Un senzatetto sorprende tutti quando inizia a suonare un vecchio pianoforte per strada

Al principio, di quest’uomo si conosceva molto poco, si sapeva solamente che il suo nome era Ryan Arcand e che viveva per le strade di Edmonton, in Canada, da oltre 20 anni. Però, grazie ad un video che è circolato su diverse piattaforme presenti sul web, si è potuto conoscere anche il suo grande talento.

Un giorno, mentre Ryan stava suonando un vecchio pianoforte che si trovava sulla Churchill Square, passò di lì una donna di nome Roslyn Polard che, affascinata dalle sue note, gli chiese di poterlo registrare. Da allora sono trascorsi 4 anni ed uno dei video che è stato pubblicato sulla piattaforma di Youtube è stato visualizzato più di 12 milioni di volte.

Dopo aver visto il video, persone da tutto il mondo chiedevano maggiori informazioni su questo bravo musicista e la CBC (servizio radiotelevisivo nazionale canadese) era riuscita ad intervistarlo pochi giorni dopo la pubblicazione.

Ryan era venuto a sapere del video in rete da un amico, il quale gli aveva detto: “Ryan sei in tutto il mondo, sei arrivato fratello!”.

Durante i 20 anni trascorsi per strada, la sua vita non è stata per niente facile, ma, dopo l’esordio sul web, si è potuto trasferire in un centro di accoglienza nel centro di Edmond. La donna che aveva filmato la sua esibizione per le strade della città, aveva voluto fare un gesto molto speciale per lui ed aveva dato il via ad una raccolta fondi, con la quale era riuscita a comprargli un pianoforte tutto suo.

Nonostante la visibilità ottenuta ed il sostegno ricevuto, le condizioni di vita di quest’uomo non sono migliorate più di tanto, in quanto poi ha continuato ad entrare ed uscire da diverse strutture di sostegno della città, per via dei suoi problemi di salute mentale.

Nel marzo del 2018, purtroppo, all’età di 46 anni, Ryan è venuto a mancare ed uno dei cugini al quale era molto legato ha voluto raccontare qualcosa in più sulla sua vita.

L’uomo ha affermato che: “La sua passione è sempre stata la musica e le sue dita hanno danzato sui tasti dei pianoforti delle piazze e delle chiese di tutta la città, infine, anche nelle strutture residenziali di supporto che sono diventate la sua casa negli ultimi anni di vita”.

Di seguito il primo video di Ryan pubblicato in rete:

Si è poi scoperto che Ryan venne adottato da piccolo, ma che era riuscito a rimanere in contatto con i propri cugini, con i quali è rimasto molto legato fino alla morte della nonna. Il cugino racconta di ricordare che quando Ryan era piccolo si chiudeva nella propria stanza e si metteva a suonare un piccolo pianoforte giocattolo per estraniarsi e per sfuggire dai litigi dei genitori, inoltre, ricorda che chiunque lo conoscesse si stupiva per la sua intelligenza e per il suo enorme talento artistico.

Purtropppo la vita di quest’uomo è stata molto dura, ma nella musica è riuscito a trovare la sua ancora.

Cosa ne pensi della sua commovente storia? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggerla. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

432 Condivisioni

Cosa ne pensi?


<
>