Puliva i vetri al semaforo con sua figlia a fianco e una foto gli ha cambiato la vita

Mauro è un ragazzo di 21 anni che vive insieme a sua moglie Ruth e ai suoi due bambini Guadalupe, di sei anni, e Santiago, di due anni, nella città di Tucumán, in Argentina. Purtroppo, per quattro lunghi anni il luogo di lavoro del giovane è stato all’incrocio di un semaforo, dove ogni giorno cercava di lavare i vetri delle auto che si fermavano per poter sfamare la propria famiglia.

Tuttavia, oltre ai problemi economici, anche la loro situazione familiare era piuttosto complicata, poiché non avendo soldi per permettersi una casa tutta loro, la coppia era costretta a vivere con il padre di Ruth, il quale aveva seri problemi di alcolismo e per questo, ogni notte, Mauro, sua moglie e i suoi bambini si chiudevano in una stanza per proteggersi da possibili atteggiamenti aggressivi dell’uomo.

Chiaramente, i piccoli non potevano rimanere a casa da soli con il loro nonno e, per questo, dopo la scuola Santiago trascorreva i pomeriggi con la propria mamma, mentre Guadalupe accompagnava il suo papà all’incrocio del semaforo, dove svolgeva i propri compiti.

Un giorno Álvaro Romero, un uomo che passava sempre dal punto in cui si trovavano Mauro e la bambina, decise di scattare loro una foto per condividere la loro triste storia con la speranza che qualcuno potesse aiutarli.

Non so il suo nome, lo conosco perché lo vedo per strada mentre svolge dei lavoretti. Lei è la sua bambina e oltre a lei ha una moglie e un figlio più piccolo. Qui lo si vede insieme a sua figlia che fa i compiti, quella ragazzina merita un’opportunità. Aiutiamoli, grazie“, ha scritto Álvaro sul proprio account di Facebook.

Facebook/Alvaro Romero

La storia del giovane e della sua sfortunata famiglia ha toccato i cuori di molte persone, le quali si sono subito date da fare per portare loro beni di prima necessità, indumenti e giocattoli. Oltre a questo, grazie alle condivisioni del post, la vicenda di Mauro è arrivata anche ad un uomo di nome Agustín, il quale si è subito recato all’incrocio dove si trovava Mauro per offrirgli un lavoro come muratore.

Inutile dire che il ragazzo ha subito accettato l’impiego e grazie ad un anticipo sullo stipendio ha potuto immediatamente trasferirsi in una piccola casetta insieme a sua moglie ed ai suoi bambini. Mauro, commosso dalla situazione, ha affermato che le parole non sono sufficienti per ringraziare tutti coloro che li hanno aiutati.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Cosa ne pensi delle generosità di tutte queste persone? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Potrebbe interessarti:
Back to top button