25 fotografie di donne che hanno contribuito a cambiare il mondo

Le donne che hanno combattuto per ottenere la parità dei diritti sono davvero moltissime ed il ‘900 è stato, senza dubbio, il secolo nel quale si sono ottenuti dei significativi cambiamenti. All’epoca battersi per questo tipo di ideali poteva significare mettersi contro all’intero sistema.

Di seguito 25 fotografie di donne che hanno cambiato la storia e che verranno per sempre ricordate come simboli di emancipazione.

Nel 1972, durante un gay pride, Jeanne Manford ha marciato insieme al proprio figlio omosessuale ed ha fondato un gruppo in difesa
dei diritti delle famiglie di lesbiche e gay.

Il software principale dell’Apollo 11 è stato creato dall’ingegnere Margaret Hamilton, nella foto immortalata accanto al codice, interamente scritto a mano, utilizzato nel 1969
per portare l’uomo sulla Luna.

Kathrine Switzer è stata la prima donna che ha partecipato alla maratona di Boston. Nella foto si possono vedere alcuni organizzatori che tentano di fermarla.

La prima tatuatrice donna degli Stati Uniti fu Maud Wagner,
correva l’anno 1907.

Sarla Thakral all’età di 21 anni, nel 1936,
fu la prima donna indiana ad ottenere la licenza di volo.

A Parigi, il 19 agosto del 1944, è stata scattata la foto di Simone Segouin.
A soli 18 anni combattente durante la resistenza francese.

Nel 1907 Annette Kellerman fu arrestata per atti osceni,
per aver indossato in un luogo pubblico lo stesso
costume da bagno della foto.

Il 23 ottobre del 1917 Komako Kimura,
giapponese ed attivista per l’emancipazione femminile,
partecipò ad una marcia a New York.

Nel 1937 Sabiha Gökçen fu la prima donna al mondo a pilotare un caccia da guerra e la prima donna aviatrice di nazionalità turca.

Una donna di origine olandese che segue il marito tedesco fino in prigione, dopo il suo arresto da parte delle truppe alleate.

Foto scattata nel 1944, raffigura delle madri che cercano di proteggere i propri figli dagli spari di un cecchino tedesco.

Nel 1926 Gertrude Ederle fu la prima donna ad attraversare
a nuoto il Canale della Manica.

Elspeth Berd fu il primo cittadino britannico e la prima donna in assoluto, a compiere un viaggio intorno al mondo con la propria moto. Percorse oltre 77 mila chilometri e ci mise all’incirca 3 anni.

Nel 1984 Anna Fisher, un’astronauta americana,
fu la prima mamma in assoluto ad andare nello spazio.

Nel 1928 l’aviatrice Amelia Earhart ha sorvolato l’oceano Atlantico.

Nella foto scattata nel 1940, durante la Battaglia d’Inghilterra, un sergente britannico mentre addestra “L’esercito delle mamme”.

Donne pilota nel 1940.

Questa ragazza di nome Erika, a soli 15 anni
ha combattuto per l’indipendenza dell’Unione Sovietica.
Foto scattata nell’ottobre del 1956.

Due donne che mostrano per la prima volta le gambe nude in pubblico.
Toronto, 1937.

Nel 1985 una donna svedese, superstite dei campi di concentramento, colpisce con la borsa un manifestante neonazista. 

 Sarajevo, Ex-Jugoslavia, 1941.
Una donna musulmana copre con il proprio velo la stella di David della sua vicina di casa ebrea, per proteggerla da discriminazioni razziali.

Il 14 novembre 1917 33 sostenitrici del diritto di voto alle donne, furono brutalmente picchiate dalle guardie statunitensi per aver manifestato di fronte alla Casa Bianca. Il giorno successivo a quella che venne chiamata “La notte del terrore”, un gruppo di attiviste si riunì per protestare.

Questa fotografia è stata scattata da Oded Bality,
si intitola “Volontà e potenza” ed ha vinto il premio Pulitzer.
Una donna ebrea cerca di fermare le truppe di sicurezza israeliane che vogliono raggiungere il villaggio.

Florence Thompson era madre di 7 figli ed ha vissuto nella più
estrema povertà durante il periodo della Grande Depressione.
Arrivò a vendere le gomme della macchina
per riuscire a sfamare i suoi bambini.

Il volto della resistenza antifascista spagnola,
Marina Ginestà all’età di 17 anni.

Potrebbe interessarti:
Back to top button
Curiosando si impara

GRATIS
VISUALIZZA