Un trucco geniale che permette ai bambini di imparare a moltiplicare in maniera facile ed efficace

Il terzo anno delle scuole elementari è quello in cui bisogna cominciare ad imparare le tabelline e, molto probabilmente, qualcuno ancora ricorda quanto fosse complicato memorizzarle. Dall’1 al 5 solitamente non ci sono problemi, ma dal 6 in poi iniziano le difficoltà.

Fortunatamente esiste una tavola che può aiutare i più piccoli ad imparare rapidamente e facilmente tutte le tabelline, si tratta della tavola Pitagorica per le moltiplicazioni.

Il trucco forse è già noto a molti, ma sicuramente alcuni genitori saranno contenti di mostrarlo ai propri figli che sono alle prese con le tabelline.

Nella tavola possiamo vedere che nella prima fila e nella prima colonna vengono indicati i numeri dall’1 al 10. Il resto delle file e delle colonne contengono il risultato delle moltiplicazioni. In questo modo se incrociamo le coordinate otterremo il risultato della nostra operazione.

Per esempio: se nella prima colonna prendiamo il numero 3 e lo incrociamo con il numero 6 della prima fila, nel punto dove si incontrano troveremo il numero 18 che è il nostro risultato. Chiaramente prima di iniziare ad utilizzare la tavola Pitagorica è bene che il piccolo sappia cosa è una moltiplicazione ed in cosa consiste, inoltre è necessaria la padronanza di addizioni e sottrazioni.

Ricorda che l’apprendimento non deve essere solo una cosa molto seria, i bambini imparano molto di più giocando e motivandoli. Spiegagli che la moltiplicazione non è altro che la somma progressiva dello stesso numero, per esempio: 4×3 significa 4 volte 3, ovvero 3+3+3+3.

È bene cominciare dalle cose più facili per poi poter passare a quelle più complicate, di modo da facilitare l’apprendimento ai bimbi così che possano poi usare autonomamente la tavola.

Un’altra cosa molto importante è che i bambini imparino visivamente le proprietà commutative, ossia, il risultato è lo stesso se moltiplichiamo 2×6 piuttosto che 6×2.

Il pensiero logico si attiva quando i bambini sanno trovare i modelli e le simmetrie all’interno della tavola. Per esempio, nella seguente immagine possiamo osservare che si va a formare un rettangolo composto da un numero di caselle che è uguale al risultato della nostra moltiplicazione, in questo caso 5×3.

L’apprendimento è più facile quando permettiamo ai bambini di manipolare e di sperimentare. Speriamo che questo trucco possa esserti utile per insegnare ai tuoi figli ad imparare in maniera facile e divertente le tabelline.

Potrebbe interessarti:
Back to top button