9 abitudini che devi adottare oggi per fermare la demenza o il morbo di Alzheimer prima del loro inizio

La parola demenza è un termine generico che si riferisce alla perdita di memoria o di altre abilità mentali abbastanza gravi da interferire con la vita quotidiana di una persona. La demenza può verificarsi sotto molte forme, tra cui il morbo di Parkinson, la malattia di Huntington e la demenza vascolare. Ma di fatto, il tipo più comune è il morbo di Alzheimer, che rappresenta circa il 60-80% dei casi.

Se la causa non è curabile, la demenza può essere progressiva. I sintomi possono peggiorare con il passare del tempo e includere la depressione, l’apatia e difficoltà a ricordare conversazioni recenti, nomi ed eventi. Alcuni fattori di rischio per la demenza possono essere evitati, mentre altri no.

I fattori di rischio che possono essere controllati includono:

  • cattiva alimentazione e mancanza di vitamine;
  • uso di medicine che contribuiscono alla demenza;
  • alterazioni delle funzioni tiroidee;
  • rischi cardiovascolari come colesterolo alto, pressione arteriosa alta e diabete;
  • fumare;
  • poca attività fisica;
  • consumo di alcol;
  • lesioni alla testa.

9 modi che contribuiscono a ridurre il rischio di demenza:

#1 Assumere vitamina D

Gli studi hanno dimostrato una correlazione tra i bassi livelli di vitamina D ed il deterioramento cognitivo, ciò che porta ai sintomi della demenza. L’integrazione di vitamina D può aiutare a proteggere il corpo contro i processi che portano alla demenza ed al morbo di Alzheimer. Il miglior modo per ricevere vitamina D è attraverso il sole, però assumere degli integratori potrebbe aiutare se non riusciamo ad uscire quanto desideriamo, inoltre potrebbe essere utile durante i mesi invernali.

#2 Sfidare il proprio cervello

Sfidare il proprio cervello regolarmente può avere dei sorprendenti benefici. Gli studi hanno dimostrato che le persone bilingue ritardano l’inizio dei sintomi di demenza di quasi 5 anni, rispetto ad adulti in età avanzata che parlano una sola lingua. Un altro studio ha dimostrato che fare cruciverba regolarmente può ritardare la comparsa della perdita di memoria tra i 2 ed i 5 anni.

#3 Mantenersi attivi fisicamente

Per far sì che il tuo sangue sia in movimento ed il cuore pompi il sangue in maniera regolare, uno dei modi più efficaci è quello di rafforzare il sistema vascolare. L’esercizio è la migliore medicina preventiva per molti problemi di salute cronici. Circa 30 minuti al giorno di attività fisica moderata sono sufficienti per vedere benefici sulla salute.

#4 Controllare l’assunzione di alcol

Gli studi hanno dimostrato che le persone che bevono alcol in eccesso hanno maggiori rischi di sviluppare la demenza, rispetto a coloro che non bevono alcol o ne assumono quantità moderate. Il controllo dell’assunzione di alcol può aiutare a prevenire numerosi problemi di salute, inclusa la demenza.

#5 Proteggere la testa da lesioni

Usare il casco in bicicletta è un modo semplice ma molto importante che si può adottare per proteggere il cervello da possibili danni. Se stai facendo una cosa che può essere pericolosa, come per esempio pattinare, o andare con gli sci, considera l’opzione di indossare un casco.

#6 Essere socievoli

Interagire regolarmente con altre persone può aiutare a proteggere contro gli effetti negativi dell’isolamento. Anche se è solo con un amico, o con pochi membri della famiglia, parlare con gli altri in maniera regolare può proteggere contro differenti condizioni di salute. La cosa migliore sarebbe quella di fare delle passeggiate nella natura con i nostri amici.

#7 Assumere vitamina B

Le vitamine del gruppo B possono essere utili nella riduzione dei livelli di una molecola chiamata Omocisteina. Questa molecola è conosciuta per danneggiare il sistema vascolare. Avere dei livelli alti di Omocisteina può contribuire al rischio di contrarre malattie cardiache, cerebrovascolari e ad altri problemi vascolari. Assumere il complesso di vitamina B può aiutare a proteggere il tuo corpo dal deterioramento cognitivo relazionato con l’età.

#8 Smettere di fumare

Fumare può danneggiare molte parti del corpo, incluso il cervello. Gli studi hanno dimostrato che i fumatori abitudinari attuali hanno un rischio maggiore del 45% di sviluppare il morbo di Alzheimer, in confronto ai non fumatori ed agli ex fumatori. Anche se sei stato un fumatore durante tutta la vita, smettere di esserlo può fare la differenza.

#9 Tenere sotto controllo i propri numeri

Tenere traccia della pressione arteriosa, del colesterolo e del peso. Conoscere i propri numeri può aiutare a trovare un problema fin dall’inizio. La salute cardiovascolare e metabolica sono alcuni dei più importanti indicatori di demenza.

Un ultimo consiglio: alcuni medici ritengono che imparare cose nuove aiuta a mantenere il cervello in salute.

Consulta il tuo medico prima di assumere integratori o vitamine.

38K Condivisioni

Cosa ne pensi?


Potrebbe interessarti:
<
>