La sposa di 40 anni lascia una sedia vuota per il figlio morto. Ma nel vedere chi partecipa alla cerimonia, non riesce a contenersi

Becky Turney è una donna di 40 anni originaria dell’Alaska che ha vissuto il peggior incubo di ogni genitore quando il figlio Triston ha perso la vita a soli 19 anni. Però, nonostante il dolore, Becky non ha avuto altra scelta che continuare ad andare avanti. Due anni dopo la tragica scomparsa del figlio ha deciso di sposarsi con l’uomo dei suoi sogni, Kelly Turney. Ovviamente, in questo giorno tanto speciale Becky ha pensato in ogni momento a Triston ed ha lasciato una sedia vuota proprio per lui, con il seguente messaggio:

“Nel giorno del tuo matrimonio sarò in cielo, cosa posso fare?
Verrò sulla Terra per trascorrere questo giorno insieme a te,
così che tienimi un posto, una sedia vuota.
Può darsi che tu non mi veda, però sarò lì!”

Ma la sorpresa che aveva in serbo Kelly, lo sposo, l’avrebbe lasciata sicuramente senza parole.

Pochi minuti prima dell’inizio della cerimonia, Kelly doveva presentarle un uomo: si chiamava Jacob Kilby, aveva 21 anni ed era arrivato in aereo da San Diego solamente per poterla conoscere. Quando Becky lo vide, scoppiò immediatamente a piangere, perché sapeva già chi fosse.

Due anni prima, quando il figlio morì, Becky donò i suoi organi. Questo gesto tanto altruista fece in modo che 5 persone potessero salvarsi. Una di queste persone era Jacob che, nell’ottobre del 2015, ricevette il cuore di Triston. Erano mesi che lo sposo di Becky cercava di organizzare l’incontro, voleva che nel giorno più importante della vita di Becky una parte di suo figlio fosse lì: il suo cuore.

Il momento dell’incontro fu indescrivibile. Becky ha avuto la possibilità di sentire battere il cuore del figlio ancora una volta attraverso uno stetoscopio. Anche se non poteva essere presente, il suo cuore batteva lì, vicino a lei. Si è trattato di un momento meraviglioso. “Ero fuori di me, ho pianto come una bimba piccola, non potevo stare ferma. È stato incredibile. Non erano mai riusciti a sorprendermi in questo modo. Ho l’abitudine di scartare segretamente i regali di Natale in anticipo. Il fatto che sia stato in grado di organizzare tutto questo senza che me ne rendessi conto è incredibile!” racconta Becky emozionata.

Jacob è nato con la Sindrome del cuore sinistro ipoplasico ed ha dovuto sottomettersi a ben 3 interventi prima del suo primo trapianto a soli due anni. Però, nel 2015, il suo cuore ha cominciato a deteriorarsi e poco dopo ha sofferto di un attacco di cuore. Per questo motivo Jacob è entrato nella lista di attesa e nello stesso anno gli è stato trapiantato con successo il cuore di Triston. Per Becky sapere che suo figlio ha potuto salvare la vita del ragazzo e di altre quattro persone è meraviglioso. “Tutti lasciamo la nostra impronta nel mondo, però vedere come Triston ha potuto cambiare la vita di Jacob è incredibile. Mi fa sentire tremendamente orgogliosa” afferma la donna.

Kelly spera che con questo regalo per la moglie Becky e per la sua figliastra di 13 anni anni possa sensibilizzare molte persone a considerare la donazione degli organi. “Questa è l’azione più altruista che si possa fare. Inoltre, dovremmo incoraggiare i familiari dei donatori e chi riceve gli organi a conoscersi, perché potrebbe aiutare a sentirsi meglio” dice Kelly. Secondo Becky: “Il legame che si crea tra le famiglie del donatore e del ricevente dura per tutta la vita”.

Non c’è da stupirsi se durante il matrimonio di Kelly e Becky nessuno è riuscito a trattenere le lacrime dopo l’emozionante incontro. Perdere un figlio è un colpo terribile per qualsiasi genitore, però grazie a suo marito, Becky ha potuto avere il figlio vicino nel giorno più importante della sua vita. Naturalmente Jacob non ha dubitato nemmeno un secondo quando gli è stato chiesto di partecipare alla cerimonia. Questa famiglia gli aveva regalato una nuova vita! Una storia triste ma con un finale felice che dimostra che in questo mondo esistono ancora tanti cuori buoni, in tutti i sensi.

Cosa ne pensi del regalo che ha fatto Kelly a sua moglie? Lasciaci un commento e non dimenticare di condividere questa commovente storia e di appoggiarci con un Like sulla pagina Facebook Curiosando si impara.

Potrebbe interessarti:
Back to top button