20 fotografie di animali con i propri figli che ti scioglieranno il cuore

L’amore di un genitore per i propri figli non conosce limiti, né nel nostro mondo né in quello animale.

In queste immagini possiamo vedere come le diverse specie animali si prendono cura dei propri cuccioli, proprio come hanno fatto con noi le nostre mamme, i nostri papà e le nostre famiglie.

Giochi, abbracci, coccole, baci e un’infinità di preziosi istanti di puro amore e protezione.

Esistono alcuni animali come per esempio gli elefanti che, nel corso della loro vita, hanno pochi figli ed il tempo che trascorrono insieme a loro è maggiore rispetto ad altre specie, questo li rende molto più simili al nostro modo di procreare.

Questo tipo di educazione ha una maggiore risposta evolutiva, in quanto i cuccioli che vengono più seguiti e protetti dai propri genitori hanno più possibilità di sopravvivere in confronto ad altri.

Se, al contrario, i genitori hanno un numero elevato di figli, tende a prevalere la quantità rispetto alla qualità per quanto riguarda la sopravvivenza.

Esistono complessi sistemi sociali tra alcuni esseri viventi, gli elefanti per esempio seguono una gerarchia molto particolare e vivono in branchi di circa 30 individui che sono strettamente imparentati tra loro.

Questi legami tanto affettuosi sono fondamentali per la salute e la sopravvivenza sia individuale che del gruppo.

Gli orsi bruni stanno con la propria madre dai due ai quattro anni ed imparano le varie tecniche di sopravvivenza.

Nel regno dei felini succede qualcosa di simile: pochi cuccioli e tanta dedizione per garantire la loro sopravvivenza.

I pinguini formano delle grandi colonie nelle quali tutti si prendono cura di tutti e lasciano i piccoli al centro del gruppo per proteggerli sia dal freddo che dall’attacco di possibili predatori.

Che bella la natura, cosa ne pensi di queste meravigliose fotografie? Lasciaci un commento e non dimenticare di condividere queste dolcissime immagini con i tuoi amici e di appoggiarci con un Like sulla pagina Facebook Curiosando si impara.

Potrebbe interessarti:
Back to top button