Un bambino va a scuola con la testa congelata. Quando il maestro lo vede da vicino gli si spezza il cuore

Tutti noi sappiamo molto bene che andare a scuola e prepararci, è il miglior modo per realizzare i nostri sogni e per rendere concreti i nostri obiettivi. In nessun caso un bambino dovrebbe essere ostacolato nel ricevere la propria educazione, tuttavia, sfortunatamente esistono milioni di casi in cui i bambini non hanno la possibilità di studiare o lo fanno in circostanze molto critiche.

Di recente, ha fatto il giro del web la fotografia di un bambino che arriva a scuola con i capelli congelati. Questa immagine ha spezzato il cuore a moltissime persone e guardandola non c’è dubbio sul fatto che volere è potere; il piccolo sopporta ogni giorno un clima rigidissimo per andare a scuola in quanto sa bene che è l’unico modo per avere un futuro migliore.

Wang Fuman, a soli 8 anni, cammina per un’ora e mezza per arrivare da casa sua alla scuola e la temperatura in alcuni periodi dell’anno può toccare anche i 9 gradi sotto lo zero.

Il bimbo abita nella località di Zhaotong, nelle campagne della provincia di Yunnan, nel sud della Cina. Vive con la propria nonna ed una sorella più grande, la madre li ha abbandonati ed il padre si è dovuto trasferire in un’altra città per poter lavorare.

Quando deve andare a scuola, Wang percorre 4,5 chilometri e la temperatura, a volte, arriva anche a 9 gradi sotto zero. È stato grazie al suo insegnante se le immagini hanno potuto fare il giro del mondo, l’uomo non ha tralasciato di raccontare parte della dura storia del proprio alunno, un bambino che si applica molto e che sa approfittare di ogni insegnamento, il quale, nonostante il freddo, non ha mai fatto un giorno di assenza.

Nelle fotografie si possono vedere le guance di Wang arrossate, le sue sopracciglia ed i suoi capelli letteralmente congelati e le sue piccole mani rosse e screpolate dal freddo.

Il giorno in cui Wang si presentò così a scuola, il freddo era talmente intenso che entrava nelle ossa, ma lui decise ugualmente di non poter mancare all’esame che si sarebbe tenuto in classe. Il suo insegnante è molto orgoglioso di lui ed afferma che è un grande esempio di responsabilità e di impegno per tutti quanti.

Il piccolo, con la nonna e la sorella, vive in una casa fatta di fango con il tetto ricoperto di paglia e per via della loro critica condizione economica non possono permettersi di comprare dei guanti o degli abiti più pesanti per ripararsi dall’estremo freddo. Ma Wang non si ferma davanti al gelo e nemmeno davanti ai suoi compagni che, spesso, si prendono gioco del suo aspetto e vuole continuare ad andare a scuola per poter migliorare il proprio futuro.

Le immagini del piccolo hanno commosso tutto il mondo e, ad oggi, può essere definito come il miglior esempio di sacrificio, disciplina e sforzo. Speriamo che Wang possa ricevere al più presto gli aiuti di cui ha bisogno e che la sua situazione possa migliorare. Sarebbe un vero peccato se uno studente tanto brillante finisca per abbandonare la scuola per via di tutte le difficoltà che ogni giorno deve affrontare.

Nel frattempo, il suo professore ed il direttore della scuola hanno fatto alcune donazioni per lui, la sorellina e la nonna. Entrambi condividono l’orgoglio di avere nella propria scuola un alunno esemplare come lui e sperano che le autorità possano creare delle campagne per aiutare tutte le famiglie in difficoltà.

Cosa pensi della storia di questo piccolo tanto coraggioso e tenace? Lasciaci un commento e non dimenticare di condividere la sua incredibile storia con i tuoi amici.

Seguici per altre curiosità sulla pagina Facebook Curiosando si impara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *