Di cosa hanno paura i bambini in base alla loro età

Le paure infantili sono diverse a seconda dell’età dei bambini. Alcune possono mantenersi nel corso degli anni, mentre altre, invece, possono apparire e sparire dipendentemente dalla maturità del piccolo. Per esempio, non è uguale la paura che prova un neonato relativa alle nuove scoperte ed a ciò che non conosce, rispetto a quella che può provare un bambino di 12 anni che ha a che fare con l’ambiente sociale che lo circonda e le responsabilità.

Questa tabella può aiutarci a seguire l’evoluzione delle paure dei bambini a seconda della loro età.

Scopri quali sono le paure dei bimbi a seconda della loro età:

Le paure cambiano insieme a noi durante le nostre diverse tappe evolutive. Nei bimbi, le paure sono presenti fin dalla nascita, però variano man mano che crescono.

  • Da 0 a 6 mesi: durante questa fase di conoscenza, i bebè sentono un’unione molto forte con i propri genitori. Insieme alla mamma ed al papà si sentono protetti, ma tutto ciò che li circonda sembra loro strano e rappresenta una minaccia. Per questo, nei primi sei mesi, i timori più comuni sono la paura degli sconosciuti e dei rumori forti. Inoltre, potrebbero aver paura di cadere, in quanto sono molto fragili ed hanno bisogno di sentirsi sicuri sia a livello emotivo che fisico.
  • Da 7 a 12 mesi: i bambini iniziano a gattonare ed a mettersi in piedi per esplorare il mondo che li circonda. Si tratta di una tappa di appassionanti scoperte per loro, tuttavia, si generano nuove paure. Per esempio, continuano ad avere bisogno della protezione dei propri genitori. Hanno bisogno di sentirsi sicuri al loro fianco ed iniziano a temere che possano scomparire. È la fase in cui sentono di più la mancanza della mamma e del papà. Non capiscono il motivo per cui i propri genitori scompaiano per poi ritornare alcune ore dopo. Pensano con terrore di essere stati abbanonati. Inoltre, continuano a spaventarli i rumori forti ed iniziano a provare altri tipi di paure verso gli stimoli esterni, come per esempio all’acqua e al bagno. In molti bambini di questa età comincia anche a svilupparsi la paura per le altezze.
  • Da 1 a 4 anni: Il legame con i genitori continua ad essere molto forte. Ancora non hanno sviluppato del tutto l’autonomia necessaria e per questo continuano ad avere paura dell’abbandono. Inoltre, in questa fase si generano altri tipi di paure molto comuni come la paura del buio che li può accompagnare per diversi anni e che può anche durare fino all’adolescenza.In questa tappa esistono paure molto diverse che dipendono da bambino a bambino: rumori forti, clown, personaggi della tele o dei film che indossano abiti con dei colori forti che li spaventano, paura degli animali grandi e forti e paura dei temporali per il forte rumore che generano i tuoni. Inoltre, per la prima volta i bambini iniziano a provare paura per i cambiamenti.
  • Da 4 a 8 anni: in questa fase i bambini sono più indipendenti ed iniziano a dare più importanza alle proprie relazioni sociali. Improvvisamente, le notizie che sentono e le immagini che vedono in televisione fanno loro paura, perché non riescono a capirle e per questo si spaventano. Iniziano a provare i primi timori nei confronti delle guerre, degli attentati, della morte e del dolore. Hanno il timore di rimanere da soli, ma la paura più comune in questa fase è sicuramente quella nei confronti di mostri ed esseri soprannaturali, come zombie, vampiri o fantasmi.
  • Da 8 a 12 anni: I bambini, a questa età, capiscono che i propri genitori non li abbandoneranno e questa paura sparisce. Inoltre, abbandonano anche precedenti timori come la paura dei rumori forti o dei mostri, perché capiscono che non esistono. Tuttavia, cominciano a generarsi altre paure più profonde legate al loro ambiente sociale ed alle responsabilità che piano piano si devono assumere. All’improvviso, hanno paura di essere rifiutati dagli altri, del loro aspetto fisico, di fallire, di deludere i propri genitori e degli esami che devono affrontare.

Come possiamo vedere, le paure si evolvono insieme ai bambini. Molti timori, se non vengono individuati e trattati in tempo, possono perdurare anche nell’età adulta.

Conosci altre paure comuni legate alle diverse fasi di crescita dei bambini? Lasciaci un commento e non dimenticare di condividere queste interessanti informazioni con i tuoi amici.

Seguici per altre curiosità sulla pagina Facebook Curiosando si impara.

19K Condivisioni

Cosa ne pensi?


Potrebbe interessarti:
<
>