Come incrementare l’energia umana secondo Nikola Tesla

La vita dell’uomo ha bisogno di energia. È una necessità per i nostri elettrodomestici, per i nostri smartphone e per tutto ciò che ha bisogno di essere alimentato.

In questi casi, però, basta una presa di corrente per risolvere il problema. Molto più difficile, invece, risulta trovare il metodo di reperire energia umana per noi stessi.

Abbiamo, infatti, costantemente bisogno di energia nel corso della nostra esistenza. Ogni uomo ha necessità di essere produttivo e di faticare. La stanchezza, mentale e fisica, a volte diventa una compagna da cui si ha una una certa difficoltà a divincolarsi.

Ci sono tante tesi scientifiche secondo cui ogni essere umano può trovare una formula matematica per migliorare la sua produttività.

Ingerire, ad esempio, il giusto numero di calorie attraverso il cibo significa avere più energia di chi non ha un regime alimentare corretto.

Nikola Tesla, però, propone tre metodi inusuali per aumentare la disponibilità energetica di ogni uomo.  Un ragionamento collettivo che, per, si proietta nell’individualità.

Ci sono tre metodi per incrementare l’energia umana:

1# Espandere la massa muscolare. La tesi di Tesla racomanda di mangiare tanta frutta e verdura che contengono i carboidrati tipici dei vegetali. Si tratta di molecole prodotte attraverso la fotosintesi (quindi con l’ausilio del sole) e che permettono di aumentare la propria massa in maniera qualitativa. La fonte primaria di energia secondo lo scienziato, per l’appunto, è il sole.

2# Limitare la forza che ostacola l’uomo. Il pensiero di Tesla è che c’è una parte del pensiero umano che va considerato negativo. In questa gamma inserisce a pieno titolo l’ignoranza e la stupidità. Si tratta di forze che, in un certo senso, generano frizioni e limitano la carica energetica dell’uomo. Quasi sullo stesso piano Tesla pone l’essere visionari , il fanatismo religioso e la tendenza ad essere autodistruttivi. Tutte le forze che si frappongono tra l’uomo e una sua evoluzione, o sviluppo, rappresentano una potenziale dispersione di energia. Quasi come se fossero una forza che spinge nella direzione opposta al progresso e alla produttività. Tesla si rifà alla tesi buddista secondo cui l’ignoranza è il più grande diavolo che c’è al mondo. La raccomandazione che viene fatta agli uomini è di seguire la loro curiosità, imparare nuove cose e combattere l’ignoranza.

3# Aumentare ed incentivare le forze che spingono l’uomo. Tutta l’energia di cui l’uomo ha bisogno è dentro l’Universo. L’energia è eterna, bisogna solo andare nella sua direzione. L’uomo deve riflettere e ragionare su quale sia il percorso giusto per andare a reperirla. Una volta fatta la scelta giusta ogni sforzo risulterà meno gravoso. Se tutti si impegnassero per generare energia si riuscirebbe a rendere tutto più facile. La missione che ogni uomo ha è quella di lavorare affinché le forze limitanti descritte al punto due siano debellate o ridotte al minimo. Un lavoro collettivo è la chiave per avere risultati a livello individuale.

La morale è che non bisogna mai smettere di imparare, ottimizzare i propri sforzi e canalizzarli verso un obiettivo.

Cosa ne pensi di questi tre consigli? Lasciaci un commento e non dimenticare di condividere con i tuoi amici.

Seguici per altre curiosità sulla pagina Facebook Curiosando si impara.

Condivisioni 715

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *