La vicina vede il bambino con in braccio la sorellina, capisce il pericolo ed agisce immediatamente

Salvatore Cicalese, detto Sal, è un bimbo di 5 anni che vive con la propria famiglia in Arizona, negli Stati Uniti.

Questo piccolo ha dimostrato di essere un vero e proprio eroe ed ora che la sua storia sta facendo il giro del web, tutti stanno applaudendo il suo grandissimo gesto.

Un giorno, Jessica Penoyer si trovava nella propria casa a San Tan Valley, quando qualcuno bussò alla porta.

Quando aprì, vide il piccolo vicino di casa, Sal Cicalese, con la propria sorellina tra le braccia.

Youtube

“Stava lì fermo ed aveva qualcosa tra le braccia, all’inizio pensai che fosse una bambola”, disse Jessica Penoyer durante un’intervista all’ABC15 Arizona.

Ma non c’era nessuna bambola, si trattava della sorellina minore di Sal che aveva solamente due mesi.

All’inizio, la vicina non capiva cosa stesse cercando di dirle il bimbo, ma ben presto capì che stava accadendo qualcosa di molto grave.

Youtube

Jessica racconta che il bimbo le disse: “No, la mia mamma è morta nella doccia. Puoi prenderti cura di noi?”.

Quando la donna capì chiamò subito un’ambulanza e corse verso la loro casa. Fortunatamente, vide che la mamma dei bimbi non era morta come invece pensava il piccolo Sal, bensì era svenuta nella doccia.

Il forte amore per la madre ed il puro istinto di questo bambino hanno fatto in modo che agisse rapidamente. Tutti sono rimasti colpiti quando hanno saputo ciò che ha fatto il piccolo Sal di soli 5 anni.

Youtube

Credendo che la madre fosse morta, il bimbo si rese subito conto che doveva trovare qualcuno che lo potesse aiutare.

Youtube

Il piccolo sapeva che per via della propria altezza non avrebbe potuto raggiungere il pulsante per aprire la porta del garage, così afferrò uno sgabello dalla cucina e lo portò vicino alla porta, si arrampicò su di esso e la aprì. Dopodiché tornò in casa, avvolse la sorellina di soli due mesi in una coperta per non farle prendere freddo ed andò dalla vicina Jessica per chiedere aiuto.

In breve tempo arrivò l’ambulanza ed il personale medico si prese cura della mamma di Sal, la quale riuscì a riprendersi.

Ma se non fosse stato per suo figlio di 5 anni, forse la storia avrebbe avuto un altro finale.

“Onestamente posso dire che mi ha salvato la vita, ero svenuta e l’acqua del rubinetto continuava a scendere, se non avesse fatto nulla chissà cosa sarebbe potuto accadere”, racconta la donna all’ABC15 Arizona.

Youtube

L’incredibile gesto di Sal non è passato inosservato.

Il bimbo è stato nominato pompiere onorario e gli hanno consegnato un diploma ed un bellissimo elmetto rosso.

I pompieri ed il personale dell’ambulanza ora vogliono dare visibilità a questa vicenda, di modo che ogni genitore possa parlare e spiegare ai propri bambini cosa bisogna fare in caso di emergenza.

Di seguito il video è in lingua inglese ma è possibile vedere la felicità del piccolo Sal mentre gli vengono consegnati il diploma ed il casco:

Cosa ne pensi dell’eroico gesto del piccolo Sal? Lasciaci un commento e non dimenticare di condividere con i tuoi amici questa storia per ricordare loro quanto sia importante insegnare anche ai più piccoli come comportarsi in caso di emergenza.

Seguici per altre curiosità sulla pagina Facebook Curiosando si impara.

3K Condivisioni

Cosa ne pensi?


<
>