Agricoltura all’asilo o come insegnare ai bambini a coltivare i propri alimenti

Da qualche anno a questa parte, connettere i bambini con la natura sembra essere diventato più difficile che mai. Capita sempre più spesso che i piccoli, soprattutto quelli che vivono nelle grandi città, ignorano che, per esempio, il latte o le uova che sono sulle nostre tavole derivano da degli animali vivi, o che i fagioli o i piselli crescono sulle piante piuttosto che nei barattoli.

Per questo motivo e per il fatto che i bambini siano degli instancabili curiosi che hanno un legame innato con la natura, Gabriele Capobianco, Edoardo Capuzzo Dolcetta, Jonathan Lazar e Davide Troiani, un team di architetti italiani che fanno parte del collettivo Aut–Aut, hanno immaginato un nuovo modo per far si che i bambini possano essere più a contatto con la natura.

“Nursery Fields Forever” nasce dalla constatazione che i bambini, in assenza di esperienza diretta e soprattutto se nati…

Posted by Abitare on Tuesday, 28 June 2016

La loro idea ha vinto

L'agricoltura entra a scuola. Alla ribalta un nuovo modello educativo, per le scuole materne, che insegna a coltivare…

Posted by Emporio della Natura on Thursday, 7 April 2016

Hanno presentato il loro progetto “Nursery Fields Forever” al concorso di idee londinese AWR International Ideas Competition ed hanno vinto il primo premio. Le idee che sono state prese in esame avevano l’obiettivo di trovare una soluzione innovativa per una nuova scuola materna nella città di Greenwich.

Agricoltura all’asilo

Posted by Archindonne on Sunday, 13 March 2016

Nursery Fields Forever offre tre principi di apprendimento: imparare dalla natura, imparare dalla tecnica ed imparare dalla pratica.

“Pensiamo che i bambini debbano godere delle natura. Per questo abbiamo ideato questa strana scuola dove non ci sono aule, ma spazi dove le piante crescono e gli animali sono liberi. Si tratta di un miscuglio delle due cose: scuola e natura.”, ha affermato Edoardo Capuzzo Dolcetta durante un’intervista.

La scuola prevede delle grandi aree all’aperto dove poter coltivare le verdure e dove potersi prendere cura degli animali, inoltre sono presenti anche delle strutture coperte nelle quali non esistono aule, ma spazi comuni dove non ci sono muri ma enormi vetrate da cui poter ammirare il verde circostante.

Insegnare ai bambini a coltivare i propri alimenti

Posted by Aut Aut on Friday, 4 March 2016

Insegnare ai bambini come coltivare e raccogliere i propri alimenti, così come ad interagire con gli animali, potrebbe aiutarli a migliorare le proprie abilità sociali attraverso il lavoro di squadra, a stimolare la propria autostima e ad incoraggiare uno stile di vita sano. Gli studenti di questa scuola hanno anche la possibilità di apprendere come funzionano le varie energie rinnovabili in una struttura alimentata da pannelli solari e turbine eoliche.

Speriamo che queste iniziative possano cominciare a prendere sempre più piede, perché è importante fin da bambini essere consapevoli di ciò che la natura, se rispettata, ci può donare. Cosa ne pensi? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario di modo che anche i tuoi amici possano leggere queste informazioni. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

3K Condivisioni

Cosa ne pensi?


<
>