Un bimbo non ha la luce in casa e fa i suoi compiti per strada. Usa un lampione per vederci

La maggior parte dei bambini preferisce giocare prima di studiare. A volte, dover fare i compiti a casa, dopo essere stati a scuola per molte ore, può sembrare davvero noioso e i genitori devono faticare perché i piccoli compiano il proprio dovere.

Tuttavia, esistono alcuni bambini che sanno bene che solo studiando potranno avere un’opportunità nella vita.

Víctor Martín Angulo Córdoba ha 12 anni ed è uno di loro.

Da alcuni anni, nella sua casa che si trova a Moche, in Perù, non c’è l’elettricità. La sua famiglia non può permetterselo e per questo tutti si sono dovuti adattare a queste complesse condizioni. Per altri bimbi, questa situazione potrebbe essere utile come scusa per non fare i compiti di scuola.

Ma Víctor non è così. Il piccolo ha trovato una soluzione brillante per non rischiare di prendere dei brutti voti o, perlomeno, è quello che appare nel video di una telecamera di sorveglianza che lo mostra molto impegnato nel completare i suoi compiti.

https://www.facebook.com/qcosas.noo/photos/a.365376833543645/2122544714493506/?type=3&theater

Erano circa le 8 di sera, quando al sindaco, Arturo Fernández Bazán, è arrivata un’immagine di una ripresa della videocamera che mostrava un bambino impegnato a fare i suoi compiti per la strada. Così, immediatamente, tutti i dipendenti del comune si sono messi d’accordo per andare a trovare il piccolo, per verificare le condizioni in cui vive la sua famiglia e, se possibile, per dare loro una mano.

https://www.facebook.com/qcosas.noo/photos/a.365376833543645/2122544867826824/?type=3&theater

Il sindaco è andato di persona a trovare Víctor e durante un’intervista ha detto di essere molto orgoglioso di questo bambino e che la sua storia è una speranza per tutti i piccoli. Lui è riuscito a dimostrare che nella vita non ci sono barriere o ostacoli che con la determinazione non si possano superare.

https://www.facebook.com/qcosas.noo/photos/a.365376833543645/2122544684493509/?type=3&theater

Dopodiché, l’uomo ha regalato del materiale scolastico al ragazzo e prima di andarsene ha promesso che il giorno successivo si sarebbero attivati perché la famiglia potesse disporre della corrente elettrica in casa il prima possibile. Nel frattempo, ha anche messo a disposizione un’auto del comune perché il bimbo possa andare in biblioteca a studiare.

https://www.facebook.com/qcosas.noo/photos/a.365376833543645/2122544981160146/?type=3&theater

Il piccolo Víctor si è commosso di fronte alla generosità dei propri concittadini e ha lasciato un messaggio a tutti i bambini: “Dovete andare sempre avanti, non dovete lasciarvi trasportare dalle brutte compagnie e dovete fare tutto quello che avete sempre sognato”.

Non credi che questo bambino sia un grande esempio per tutti? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano conoscere la storia di Víctor. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

https://www.facebook.com/MunicipalidadDistritaldeMoche/videos/824954297883698/
Potrebbe interessarti:
Back to top button