Così rimane il corpo di una donna dopo aver partorito e non devi vergognarti

Dare alla luce un bambino è un’esperienza unica che, chiaramente, porta dei cambiamenti nella vita di qualsiasi donna, soprattutto per quanto riguarda il suo aspetto fisico.

Gli stereotipi di bellezza vengono applicati ad ogni fase della vita di una donna, durante l’adolescenza non dovrebbe avere l’acne, quando è adulta dovrebbe avere delle misure perfette, se è anziana è meglio che si tinga i capelli bianchi e mille altri requisiti che alcune persone credono che le donne dovrebbero soddisfare per il semplice fatto di essere femminili.

Questa pressione sociale si riflette anche dopo il parto, questo atto bello e naturale di mettere una persona al mondo, può lasciare dei segni sul corpo come per esempio le smagliature o la pelle in eccesso, si tratta di un qualcosa che preoccupa molte donne e che può far provare persino imbarazzo.

Per rompere tutti questi stereotipi di perfezione obsoleti è nata un’iniziativa che si chiama “Take Back Postpartum“.

Si tratta di un account presente su Instagram e su Facebook che ritrae la realtà del corpo dopo il parto.

Il profilo è stato creato da Self Love Genration, un negozio online che vende abbigliamento e accessori per mamme e papà, il loro motto è “partorisci senza paura” e sui loro prodotti si possono trovare frasi divertenti sulla vita con i figli.

Questo account unisce le madri di tutto il mondo in modo che possano vedere quanto può essere complicata e preziosa la maternità.

Sul sito ufficiale di può leggere: “Impariamo ad amare noi stessi e ad essere il cambiamento. Diamo questo esempio ai nostri figli. Educhiamo esseri umani che siano generosi e umili, lavoratori, che amino se stessi e che siano gentili gli uni con gli altri“.

Non si tratta di smettere di prenderci cura del nostro corpo dopo il parto, piuttosto di accettare l’idea che alcuni segni possano rimanere sulla pelle e che sia del tutto normale, non c’è nulla di cui vergognarsi, alla fine si tratta di cicatrici che hanno dato origine a una nuova vita.

Cosa ne pensi? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche altre mamme possano conoscere questa interessante iniziativa. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Potrebbe interessarti:
Back to top button