I bambini che collaborano nelle faccende domestiche possono diventare adulti di successo

Fare le faccende domestiche è una responsabilità che tutti i membri della famiglia dovrebbero assumersi, soprattutto quando si tratta dei più piccoli.

Di fatto, lavare i piatti non è un compito divertente, nessuna persona e ancor meno un bambino vuole trascorrere 20 minuti della propria vita strofinando macchie di cibo, al posto di giocare o di guardare i cartoni animati.

Pertanto, chiedere questo ai piccoli di casa può fare in modo che il tutto finisca in un’insopportabile capriccio. Però, al posto di evitare le lacrime dei nostri figli semplicemente lavando i piatti, la cosa migliore da fare è quella di mantenerci fermi sulle nostre decisioni, poiché i bambini che collaborano nelle faccende domestiche diventeranno degli adulti di successo.

Potrebbe interessarti 10 cose che tuo figlio deve imparare fin da bambino per essere un adulto più felice

Julie Lythcott-Haims, ex studentessa della Stanford University e autrice del libro “How to Raise an Adult” (Come crescere un adulto), sostiene che “Facendo le faccende, portando fuori la spazzatura, lavando i vestiti, i bambini si rendono conto che devono fare un lavoro di vita per far parte della vita“.

L’autrice afferma che lei stessa ha cresciuto i suoi due figli come se fossero dei bonsai delicati, assicurandosi di non sconvolgerli o scombussolarli e cercando di prendersi cura di loro al meglio. Però, con il passare del tempo, si è resa conto che i suoi figli non erano degli alberi vulnerabili, bensì dei fiori selvatici che dovevano essere educati perché potessero essere in grado di avanzare autonomamente.

Se i bambini non stanno lavando i piatti, significa che qualcun altro lo sta facendo al posto loro“, ha affermato la donna durante una conferenza ed ha continuato dicendo che: “Pertanto, non solo sono assolti dal lavoro, ma anche dal fatto di imparare che il lavoro deve essere svolto e che ognuno di noi deve contribuire per un miglioramento complessivo e comune“.

Quando i genitori educano dei bambini capaci di realizzare le faccende domestiche, i piccoli si trasformano in lavoratori capaci di collaborare con i propri colleghi. Inoltre, sanno riconoscere se qualcuno si trova in difficoltà, perché sanno cosa significa lottare e faticare. Allo stesso modo, diventano degli adulti indipendenti sia nella sfera personale che professionale.

In sintesi, non dobbiamo sentirci in colpa per lasciare che i nostri piccoli svolgano alcune faccende domestiche, perché oltre ad aiutare per la pulizia e per l’ordine in casa, stiamo anche forgiando un carattere che li rende pronti per affrontare la vita stessa.

Potrebbe interessarti Tavola delle faccende domestiche per i bambini a seconda dell’età

I tuoi figli collaborano nelle faccende domestiche? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere queste interessanti informazioni. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Back to top button