Questo artista italiano stordisce i passanti con i suoi disegni astratti e dall’aspetto tridimensionale

Peeta è un artista italiano che stordisce i passanti, decorando i palazzi con figure 3D, illusioni ottiche e forme astratte. Utilizza la tecnica del morphing, che permette di ammirare vari tipi d’illusione a seconda dell’angolo di visuale.

https://www.facebook.com/246743535365055/photos/a.257516454287763/1902972529742139/?type=3&theater

Nel sito ufficiale dell’artista si può leggere “Quando dipingo sui muri, il mio obiettivo è sempre quello di creare un dialogo con i parametri strutturali e culturali del contesto circostante, sia architettonico che non[…]Le mie forme geometriche agiscono mentre interagiscono con l’ambiente circostante”.

Peeta è un artista molto quotato e ricercato, basti pensare al progetto di pittura murale Stadt.Wand.Kunst del 2019, che si è svilluppato a Manheim, in Germania.

Potrebbe interessarti Un artista ha dipinto dei giganteschi mattoncini Lego su un ponte. L’effetto ottico è straordinario

https://www.facebook.com/ustylesshop/photos/a.369586856718043/920455311631192/?type=3&theater

Peeta l’ha dipinto in tonalità di blu, grigio e bianco, creando un’illusione di cambio forma piuttosto elaborata. L’artista trova ispirazione nell’osservazione del contesto circostante, oltre che dall’architettura, dal design e soprattutto da altri artisti tradizionali o appartenenti al mondo dei graffiti.

https://www.facebook.com/whudat.de/photos/a.277179955658143/2365730166803101/?type=3&theater

Peeta ha come obiettivo quello di far dialogare i parametri strutturali e culturali del contesto circostante. La carriera dell’artista è iniziata in maniera più tradizionale utilizzando strumenti come l’aerografo su tela e lo spray sulla tela.

https://www.facebook.com/246743535365055/photos/a.257516454287763/1453572848015445/?type=3&theater

Ora ha sostituito gli spray con i colori acrilici, i pennelli e i rulli. L’artista afferma che i tempi per dipingere un murales dipendono dalle sue dimensioni. Per un muro occorre un giorno, mentre per una facciata anche 20 giorni. Negli ultimi progetti le superfici da coprire partivano dai 100 metri quadri fino ai 300, per i quali sono necessari 10-15 giorni di lavoro.

https://www.facebook.com/246743535365055/photos/a.257516454287763/1189657374406995/?type=3&theater

Lo scopo dell’artista è neutralizzare i preconcetti e spingere sulla nascita di nuove prospettive. Questa filosofia accompagna Peeta sin dal suo primo murales dipinto nel 1993. Si tratta di un murales eseguito su una parete che portava alla proprietà privata del vicino di casa, dove è cresciuto.

https://www.facebook.com/246743535365055/photos/a.257516454287763/872746342764768/?type=3&theater

Peeta però non si limita esclusivamente alla pittura, si spinge oltre fino a creare sculture che ricordano i murales 3D. Si tratta di una parte importante per il lavoro di pittura in modalità 3D e si possono considerare come una parte fondamentale per lo studio per le forme.

https://www.facebook.com/246743535365055/photos/a.257516454287763/1171767119529354/?type=3&theater

Potrebbe interessarti Un artista di strada crea dei graffiti 3D che oltrepassano il confine tra disegno e realtà

Cosa ne pensi dei magnifici capolavori di questo bravo artista italiano? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano vederli. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Potrebbe interessarti:
Back to top button