La coppia cinese curata a Roma dal coronavirus ha donato 40 mila dollari all’ospedale

Il marito e la moglie cinesi di 66 e 67 anni residenti nella provincia di Wuhan, erano arrivati nel nostro paese il 23 gennaio scorso insieme ad altri turisti. La coppia aveva poi visitato diverse località del nord Italia e in seguito si era diretta verso il sud del paese.

Tuttavia, il 29 gennaio, mentre alloggiavano in un hotel della capitale, il marito cominciò a sentirsi male e vennero immediatamente allertati i soccorsi che lo trasferirono presso l’ospedale Spallanzani di Roma. L’uomo presentava i sintomi da contagio da coronavirus e, dopo alcuni giorni, anche la moglie iniziò a sentirsi male e, per questo, anche lei venne ricoverata nello stesso nosocomio.

Entrambi positivi al virus, sono stati, di fatto, i primi contagiati registrati in Italia. I due sono poi rimasti per ben 49 giorni all’interno del reparto di terapia intensiva e, prima di poter ritornare a casa, hanno dovuto affrontare un mese di terapia riabilitativa presso il San Filippo Neri.

Ma, una volta rientrati in Cina, hanno inviato una lettera al personale dell’ospedale ringraziando tutti per aver salvato loro la vita. Inoltre, hanno voluto donare ben 40 mila dollari per contribuire alla ricerca.

L’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, ha scritto un ringraziamento rivolto coppia in una nota: “La scelta di fare una donazione a favore dell’Istituto Spallanzani è un atto di grande generosità e di riconoscenza. C’è un proverbio cinese che recita: ‘Chi torna da un viaggio non è mai la stessa persona che è partita‘. Ecco il viaggio e la vicenda della coppia di Wuhan curata all’Istituto Spallanzani, che è un’eccellenza del nostro sistema sanitario regionale riconosciuta in tutto il mondo, e che sono stati il primo caso di positività in Italia, rimarrà impressa nella loro e nella nostra memoria“.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Cosa ne pensi del generoso gesto di questa coppia? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

12K Condivisioni

Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>
Close

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.