Questo professore di scienze sociali è riuscito a catturare l’attenzione dei suoi studenti nel mezzo della pandemia con dei contenuti ingegnosi

Durante il lockdown gli studenti e gli insegnanti hanno dovuto adeguarsi a dei nuovi metodi per poter proseguire con il programma di studi. Tuttavia, non è di certo facile mantenere la concentrazione quando si è nella propria casa con tante distrazioni a disposizione e, per questo motivo, alcuni professori hanno ideato dei modi geniali per catturare l’attenzione dei propri alunni.

Paco Pajuelo è un professore che insegna scienze sociali presso l’istituto Siglo XXI di Siviglia, in Spagna, che ha deciso di continuare ad impartire lezioni ai propri studenti in un modo curioso e divertente.

La scuola dove insegna Paco è frequentata da ragazzi un po’ difficili, con i quali sarebbe stato impossibile fare delle lezioni a distanza, poiché la maggior parte di loro non possiede gli strumenti. L’insegnante aveva il timore che si potesse rompere il legame che si era creato con gli studenti, soprattutto con i ragazzi che anche prima tendevano a frequentare poco la scuola.

Per questo, il professore di 33 anni ha deciso di aprire più profili sui diversi social network e di pubblicare una grande varietà di video nei quali spiega gli argomenti della propria materia travestito da personaggi storici.

All’inizio ha iniziato caricando dei questionari nelle “Storie”, le quali rimangono visibili per 24 ore, in seguito ha pubblicato dei video su TikTok dove faceva delle lezioni brevi e divertenti. Il successo è arrivato rapidamente ed hanno cominciato a seguirlo anche gli studenti di altri istituti.

Ogni personaggio porta con sè un messaggio che va oltre i dati biografici. Velázquez parla della storia dell’arte universale. Il video è diventato virale e lo hanno visto anche al Museo del Prado. In seguito ho interpretato Napoleone, poi ho azzardato ed ho fatto Cleopatra per parlare delle donne nella storia“, ha raccontato l’insegnante durante un’intervista.

La sua regina d’Egitto però non si basa sul mito del naso perfetto, dei bagni nel latte e della relazione con Marco Antonio. La Cleopatra di Paco ha scritto trattati di filosofia, è stata una scienziata e una politica. Mentre con Beethoven ha introdotto il linguaggio dei segni: “La morale che voglio trasmettere è che i limiti sono stabiliti da noi stessi. Beethoven, uno dei più importanti compositori della storia della musica, era sordo“.

Dopo il successo di questa sua iniziativa sta pensando di dare il via ad un progetto nel quale anche i ragazzi possono partecipare attivamente, di modo che apprendano a lcuavorare in gruppo ed a condividere le responsabilità.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Cosa ne pensi del metodo che ha adottato questo bravo insegnante? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

Potrebbe interessarti:
Back to top button