Papà coccodrillo porta a spasso centinaia di cuccioli per tenerli al sicuro

Dhritiman Mukherjee è un fotografo della fauna selvatica indiano che è noto in tutto il mondo per i suoi meravigliosi scatti che puntualmente vengono pubblicati dai media internazionali come National Geographic, New York Times, BBC, The Guardian e molti altri.

Qualche tempo fa il professionista si è distinto nuovamente per delle stupende fotografie che è riuscito a scattare ad un gaviale del Gange (Gavialis gangeticus), una specie di coccodrillo dove gli esemplari risultano essere tra i più lunghi al mondo, poiché i maschi possono arrivare a misurare fino a 4 metri e mezzo di lunghezza, ma che si trova anche in pericolo critico di estinzione dopo che la popolazione, in soli settant’anni, è diminuita di circa il 96% e, per questo, dal 1972 si tratta di un animale protetto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dhritiman Mukherjee (@dhritiman_mukherjee)

Questo grande coccodrillo era comune nei fiumi e nei banchi di sabbia in tutta l’Asia meridionale, ma ora si ritiene che siano rimasti meno di 250 adulti allo stato brado e, proprio per via del numero limitato di esemplari, si tratta di un animale estremamente difficile da individuare e da immortalare. Tuttavia, Dhritiman ha deciso di visitare il National Chambal Gharial Wildlife Sanctuary che si trova nello stato del Madhya Pradesh, in India, con la speranza di poterne avvistare almeno uno.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dhritiman Mukherjee (@dhritiman_mukherjee)

Di fatto, questo bravo fotografo ha avuto la fortuna dalla propria parte e, non solo è riuscito a vedere un grande maschio adulto, ma ha potuto immortalare anche i suoi numerosi cuccioli. Generalmente, i maschi di questa specie si accoppiano con più femmine e dopo la schiusa delle uova si prendono cura e proteggono da eventuali minacce tutti i loro cuccioli per 24 ore al giorno.

The back of an adult male – likely these hatchlings’ father – provides both protection and a convenient place to bask in the sun. from pics

Dhritiman ha trascorso un’intera settimana nella zona per osservare questo fantastico papà con i suoi “bambini” ed ha raccontato che, a differenza di altre specie di coccodrilli che trasportano i propri cuccioli in bocca, il gaviale del Gange, avendo un muso molto lungo e stretto, li porta sulla propria schiena per tenerli al sicuro.

Queste stupende foto hanno donato un po’ di speranza agli ambientalisti che contano in un ripopolamento della specie e anche il fotografo crede che attraverso le proprie immagini possa creare un po’ di consapevolezza tra le perspone riguardo al pericolo di estinzione che corrono moltissimi animali.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Cosa ne pensi di questi meravigliosi scatti? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

0 Condivisioni

Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.