Ha 6 anni e sogna di essere adottato: “Pulisco la mia stanza e lavo i piatti”

Aidan è un bimbo di 6 anni che fino a qualche tempo fa viveva in Texas, negli Stati Uniti, insieme a sua madre, a suo padre e ai suoi due fratellini.

In seguito, a causa della negligenza dei genitori, i tre bambini sono stati affidati a delle famiglie e, nel giro di breve tempo, i due fratelli più piccoli hanno avuto la fortuna di essere adottati definitivamente, mentre Aidan, essendo “troppo grande“, ha continuato a vivere insieme alla famiglia affidataria con la speranza di poter pronunciare di nuovo in futuro le parole “mamma e papà”.

Per questo motivo, una rubrica del canale televisivo statunitense Fox 26 chiamata “Finding Families“, ha voluto dar voce alla sua storia affinché il piccolo potesse trovare al più presto una famiglia che potesse assicurare un futuro sereno allo sfortunato bambino.

Durante l’intervista, fatta all’interno di un parco divertimenti, il dolce Aidan mostra alla giornalista e alle telecamere il suo temperamento allegro e solare, afferma di avere dei buoni voti a scuola, di amare i supereroi ed i camion e dice di essere sempre disponibile quando si tratta di aiutare gli altri. In seguito, ha anche dichiarato di essere un bambino pulito e ordinato dicendo: “Pulisco la mia stanza, lavo i piatti e spolvero anche“.

I responsabili del Depelchin Children’s Center, l’organizzazione che si occupa dell’adozione di Aidan, hanno affermato che: “Aidan merita di avere una famiglia permanente che lo ami e lo sostenga mentre cresce, in qualsiasi fase della sua vita. In questo momento si trova presso una famiglia affidataria, ma prima o poi vorrebbe poter usare le parole “mamma” e “papà” per riferirsi ai suoi genitori per sempre“.

Grazie al suo carattere intraprendente e alle sue parole, il piccolo è riuscito a conquistare il cuore di tantissime persone che hanno fatto richiesta per poterlo adottare. Tuttavia, si tratta di un processo piuttosto delicato che richiede tempo per le opportune valutazioni e verifiche. Nonostante questo, speriamo che questo piccolo guerriero possa avere al più presto una famiglia amorevole come merita qualsiasi bambino di questo mondo.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Cosa ne pensi dell’appello fatto da questo bambino? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Potrebbe interessarti:
Back to top button
Curiosando si impara

GRATIS
VISUALIZZA