Lezione di vita: non andare mai a dormire arrabbiato con i tuoi figli (né con nessun altro)

I bambini sono sempre in grado di sorprendere e, molto spesso, sono proprio loro ad insegnare a noi adulti delle grandi lezioni di vita. Nonostante siano anche capaci di far innervosire con certi atteggiamenti, quando un genitore si ritrova in queste situazioni che possono essere considerate stressanti, non deve mai dimenticare di ascoltare il proprio cuore solo dopo aver ascoltato le parole del proprio figlio.

I litigi

Quando un bambino si intestardisce su una determinata cosa la “lotta” è assicurata, iniziano i momenti pieni di lacrime, pianti, capricci e malesseri, magari solo perché non vogliono andare a letto ed affermano la loro personalità dicendo che non è possibile costringerli a dormire se non hanno sonno.

Nel momento in cui i bimbi iniziano la propria battaglia per non andare a letto, i genitori possono cercare di persuaderli, ma, solitamente, in questi casi è necessario far loro presente che se non si metteranno subito a dormire ci saranno delle conseguenze.

Il perdono

I genitori, per educare i propri figli, sono tenuti ad “obbligarli” a fare delle cose che non vogliono fare. Questo accade ogni giorno e, spesso, possono crearsi tensioni e possono nascere degli scontri che sono del tutto normali.

Tuttavia, i bambini sono consapevoli di una cosa molto importante, ovvero che mai (MAI!) si può andare a dormire con il cuore arrabbiato. Il perdono è indispensabile per due persone che hanno un legame speciale. A volte i bambini perdonano quando dovrebbero chiedere scusa, perché ancora non capiscono appieno il significato di queste parole, ma quello che sanno è che non vogliono provare un sentimento di rabbia nei loro cuori più a lungo del necessario, perché poi si sentono troppo male.

Non andare a dormire arrabbiato

Si dice che non bisogna mai andare a dormire provando dei sentimenti di rabbia nei confronti di qualcuno, tantomeno del proprio partner. Ma quando ci sono di mezzo dei bambini queste parole sono ancora più significative, perché un papà ed una mamma vogliono sempre stare bene con i propri figli e per i bimbi accade la stessa cosa.

Rimanere bloccati dal dolore e dalla rabbia non fa mai bene. Di fatto, il sonno ci aiuta ad elaborare informazioni ed a calmare le nostre emozioni, tuttavia, se prima di andare a letto i nostri sentimenti sono negativi è molto più difficile elaborarli ed eliminarli.

È meglio andare a dormire rilassati

I piccoli meritano di poter andare a dormire sentendosi rilassati, calmi, al sicuro e con la consapevolezza che i loro genitori li amano con tutta la loro anima. La vita è troppo breve per andare a letto con il cuore pieno di rabbia. Per questo riuscire ad andare a dormire con il cuore pieno di pace permette a tutti quanti di vivere molto meglio.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Tu cosa ne pensi? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Back to top button