Un bambino porta il suo fratellino a scuola perché non vuole perdere le lezioni e non c’è nessuno che possa prendersi cura di lui

Troppo spesso la vita è ingiusta, soprattutto con quei bambini che non possono godersi liberamente la propria infanzia perché le condizioni in cui vivono con le loro famiglie li portano a preoccuparsi fin da molto piccoli dei problemi della vita quotidiana, di cui, in realtà, dovrebbero occuparsi solamente gli adulti.

Questo è proprio quello che sta capitando a Justin Gargacera, un bambino che, da quando sua madre si è trasferita nella città di Manila per lavorare, vive a Magallanes, nelle Filippine, insieme ai suoi nonni e ai suoi fratellini. Qualche tempo fa, quando Justin aveva solamente sette anni, una sua foto ha fatto il giro del mondo dopo che la sua maestra l’ha pubblicata sull’account Facebook della sua scuola, Salvacion Elementary School (Magallanes South District).

Facebook/Salvacion Elementary School (Magallanes South District)

Nella foto si può vedere il bimbo seduto al proprio banco impegnato a scrivere su un quaderno, mentre sulle sue gambe c’è un bambino molto più piccolo di lui che si guarda intorno. Quel giorno Justin aveva dovuto portare con sè Jomar, il proprio fratello minore di soli due anni, poiché la propria nonna sarebbe dovuta uscire insieme al marito per vendere i sawali (tappetini di bambù) e, per questo, lo studente sarebbe dovuto rimanere a casa per prendersene cura.

Tuttavia, non volendo perdere nemmeno una lezione, il piccolo ha deciso di portarsi il proprio fratellino a scuola e, una volta arrivato, si è sentito in dovere di dare delle spiegazioni alla propria maestra dicendole: “Non volevo perdere la lezione, signorina. Ho portato mio fratello di due anni perché mia nonna deve lavorare e nessuno può restare a casa a prendersi cura di lui“.

YouTube/ABS-CBN News

Lei Hilotin, la sua insegnante, commossa dalla motivazione data dal suo alunno ha deciso di scattargli una foto e di pubblicarla sulla pagina Facebook della scuola, affinché altri bambini possano seguire l’esempio di Justin che a soli sette anni sa già che lo studio è fondamentale per poter migliorare la sua situazione e quella della sua famiglia.

L’entusiasmo e la determinazione del bambino sono stati d’ispirazione per molte persone che hanno avuto la fortuna di vedere la sua foto e tantissime si sono complimentate con lui per gli sforzi che fa ogni giorno per poter studiare. Infatti, il bambino, ogni mattina, cammina per 30 minuti per raggiungere la propria scuole e quando ha con sè il proprio fratellino, fa tutto il percorso facendo a turno con la propria sorella per portarlo in braccio. Rosa, la nonna dei bambini, è molto orgogliosa del proprio nipotino e vorrebbe che in futuro continuasse a studiare.

YouTube/ABS-CBN News

Ma Justin, che sembra avere già le idee molto chiare, ha affermato che: “Non voglio perdere le lezioni, perché voglio riuscire a finire la scuola per diventare un poliziotto e aiutare i miei nonni“.

Dopo che la commovente immagine è stata condivisa, diversi utenti hanno voluto aiutare il piccolo studente con delle donazioni e rendendo più confortevole la sua casa. Nonostante le difficoltà, Justin sembra essere sempre felice in ogni immagine in cui compare perché sa che la sua insegnante e i suoi familiari gli rimarranno accanto fino a che non sarà riuscito a realizzare il proprio sogno.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Cosa ne pensi della forza di volontà di questo bambino? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Back to top button