Un eroe di 8 anni ha salvato la vita di un suo compagno di scuola mentre pranzavano in mensa

Calma e sangue freddo sono fondamentali quando siamo di fronte a qualcuno che si trova in pericolo di vita e, di fatto, non tutti sono in grado di mantenere la tranquillità necessaria per agire nel modo più opportuno.

Lo scorso 15 settembre, all’ora di pranzo, i bambini della Lakeview Elementary School che si trova nella città di Norman, nello Stato dell’Oklahoma, stavano mangiando come sempre nella mensa della scuola e si trovavano sotto la supervisione di un unico adulto, l’insegnante di musica Jordan Nguyen. Quel giorno il menù prevedeva i nuggets di pollo, un piatto molto apprezzato dai bambini, e mentre tutti stavano pranzando tranquillamente, Cashton York, uno studente di otto anni, ha iniziato a soffocare a causa di un boccone che gli era andato di traverso .

Facebook/Lê Vi

In quel preciso istante, tutti i bambini che si trovavano seduti al tavolo insieme a lui si sono alzati in piedi ed hanno cominciato a gridare chiedendo aiuto all’insegnante che, in quel momento si trovava dal lato opposto della mensa. Dopo aver sentito le urla, l’uomo è subito corso verso di loro e come si è avvicinato ha visto che uno degli studenti di terza elementare aveva prontamente preso in mano la situazione salvando letteralmente la vita del suo compagno di scuola. Garrett Brown, un piccolo eroe di otto anni, come ha visto il suo amico in difficoltà ha scavalcato il tavolo con un salto e, senza alcun indugio, ha effettuato su di lui la manovra di Heimlich.

Immagine dimostrativa della Manovra di Heimlich

Per fortuna, ci sono volute solamente due spinte affinché il boccone uscisse dalla bocca di Cashton, il quale, terrorizzato e con le lacrime agli occhi, ha potuto finalmente ricominciare a respirare. In seguito, il piccolo è stato portato dall’infermiera della scuola che lo ha visitato ed ha informato i suoi genitori. Fortunatamente per Cashton non ci sono state conseguenze e dopo 15 minuti dall’accaduto il bambino si trovava di nuovo in mensa insieme ai suoi compagni.

Tiffany Smith, la mamma di Cashton, oltre ad essere grata con tutto il cuore nei confronti di Garrett, durante un’intervista ha affermato che: “È stato estremamente spaventoso sapere che, in pochi secondi, mio figlio sarebbe potuto morire soffocato dal cibo a scuola, mentre io non c’ero. Non ci sono abbastanza parole per esprimere la gratitudine che provo“.

Facebook/George Vitkos Press

Chiaramente, il gesto del piccolo eroe non è passato inosservato e alcuni giorni fa Garrett ha ricevuto una stupenda sorpresa. Il professor Jordan ha raccontato che: “Abbiamo sorpreso Garrett. Non si era reso conto che quel giorno avrebbe ricevuto un premio. Anche i vigili del fuoco e i poliziotti di Norman ci hanno raggiunti per congratularsi con lui ed è stato molto bello, entrambi i dipartimenti hanno detto a Garrett che in futuro avrà un posto assicurato per lavorare insieme a loro. Era così orgoglioso ed emozionato“.

Facebook/Norman Fire Department

La manovra di Heimlich è un tipo di tecnica di pronto soccorso che prevede delle compressioni addominali, che possono essere alternate con delle percussioni alla schiena, le quali permettono di liberare le vie respiratorie di una persona che rischia di soffocare per un’ostruzione. Sarebbe molto importante se tutti noi imparassimo a praticarla, poiché come ha dimostrato il piccolo Garrett che l’ha appresa dal proprio padre, non esistono limiti di età per salvare una vita.

In seguito a questo spaventoso incidente, la direzione scolastica ha deciso di impartire ai bambini delle lezioni extra durante le quali possano imparare alcune tecniche di primo soccorso, affinché possano essere in grado di cavarsela anche quando sono da soli.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Cosa ne pensi del modo in cui ha reagito questo piccolo grande eroe? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Back to top button