“L’occhio di Sauron”, l’inquietante torre accecante del deserto israeliano

In Israele e più precisamente nel deserto del Neghev, è stata costruita un’ernorme torre che non ha nulla da invidiare a quelle che si possono vedere nei migliori film di fantascienza.

Si tratta della centrale elettrica di Ashalim che è stata messa in funzione nel 2019 e che con i suoi 260 metri di altezza, fino a poco tempo fa, era considerata come la torre solare più alta al mondo, tuttavia, di recente, è stata superata dalla torre che si trova nel parco solare Mohammed bin Rashid Al Maktoum, la quale misura 262,44 metri e si trova a circa 50 chilometri da Dubai.

Grazie alla luce del sole che si riflette sui 50.600 “specchi” (eliostati) che sono posizionati sulle dune che circondano la torre israeliana, il calore si concentra interamente nel serbatoio che la sovrasta. In seguito, la luce riscalda l’acqua trasformandola in vapore, il quale viene poi convogliato al livello del terreno e fa girare le turbine per creare elettricità che, attualmente, è sufficiente per alimentare ben 120 mila case.

La luce che viene emessa sul punto più alto della torre di Ashalim è letteralmente accecante e, proprio per questo motivo, chi l’ha vista l’ha paragonata ad un secondo sole o all’occhio di Sauron, definendola inquietante.

C’è chi dice che si tratta di una vera e propria opera maestra di ingegneria e chi, al contrario, pensa che si sia trattato solamente di uno spreco di denaro, perché, secondo queste persone la sua realizzazione è costata troppi soldi rispetto ai vantaggi che offre.

Di fatto, chi sostiene questa teoria afferma che l’elettricità prodotta dalla torre si è rivelata molto più costosa rispetto ad altre tecnologie, infatti, la costruzione delle infrastrutture è costata diversi milioni di dollari alla Megalim Solar Power, l’azienda che tutt’ora gestisce il parco e che si era aggiudicata il progetto in un’asta piuttosto competitiva.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Avevi mai sentito parlare di questa imponente torre? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Back to top button