7 cose che solo le persone con bassa autostima vantano su Facebook

Senza ombra di dubbio Facebook è uno dei social network più utilizzati nel nostro paese, racchiude un’enorme quantità di profili dove ogni giorno le persone possono scrivere e mostrare i propri pensieri, le foto, i migliori momenti vissuti ed i propri stati d’animo.

Per molti viene considerato come una vera e propria valvola di sfogo e, come ben sappiamo, bisogna prestare molta attenzione a ciò che si posta. Non solo per non rischiare di incappare in persone che potrebbero essere malintenzionate, ma anche per il fatto che, a detta degli esperti, i post pubblicati possono determinare la tua personalità ed addirittura la tua intelligenza.

Le pubblicazioni, non sono altro che la proiezione di noi stessi e dei nostri interessi e quello che postiamo può parlare dei nostri traumi, delle nostre paranoie ed anche dei nostri complessi, fino ad arrivare a dimostrare una bassa autostima di noi stessi.

È bene quindi analizzare esattamente ciò che si desidera caricare su questo social network di modo da non esporsi troppo.

Ora potrai verificare se anche alcune delle tue pubblicazioni gridano ai quattro venti la tua vera personalità, controlla quanto segue:

#1 Condividere la tua ubicazione

C’è chi condivide in continuazione il luogo in cui si trova; far sapere agli altri con frequenza il fatto di trovarsi nel bel mezzo di un viaggio, ad un concerto o in un determinato ristorante, indica la necessità di attirare l’attenzione delle persone. Perché non godersi il meglio? Perdiamo grandi momenti mentre siamo attaccati al cellulare, inoltre, per la nostra sicurezza non è raccomandabile specificare il luogo in cui ci si trova.

#2 Quando pubblichi le foto in palestra

Chi ha l’abitudine di mostrare le proprie foto mentre si trova in palestra ad allenarsi non lo fa sicuramente per migliorare i propri risultati. Una domanda però sorge spontanea, se le foto della palestra non vengono pubblicate, significa che non ci sono andati?

#3 Condividere le foto del cibo

Se solitamente ai contatti non importa nulla del nostro stato d’animo, probabilmente non gli importerà nemmeno cosa stiamo per mangiare. Perché non godersi i piaceri della vita (tra i quali uno dei primi è sicuramente il cibo)? Secondo gli esperti chi sente il bisogno di mostrare agli altri ciò che sta per mangiare, lo fa perché ha la necessità di attirare l’attenzione.

#4 Condividere (o meglio vantarti) di qualsiasi acquisto che fai

Oramai gli acquisti si possono fare ovunque, sia nei centri commerciali che online e non per questo bisogna sempre far vedere agli altri cosa si è comprato, in quanto non esiste nessun motivo per cui ci si deve sentire speciali solo per aver fatto un po’ di shopping.

#5 Foto della tua auto o sulla tua auto che mettono in risalto il modello

#6 Aggiornare continuamente lo stato d’animo

Come per il cibo, sono poche le persone a cui importa veramente come stiamo, tra queste ci sono probabilmente i familiari e gli amici. Se siamo felici e stiamo vivendo un bel momento nella vita reale, non perdiamo del tempo prezioso per pubblicarlo su Facebook; mentre se ci sentiamo tristi o giù di morale cerchiamo di risolvere il nostro problema facendoci aiutare dagli amici più cari.

#7 Selfie multipli

L’Università dell’Arkansas ha dichiarato che le persone che pubblicano costantemente le proprie foto sono molto insicure. Per loro è necessario essere accettati dagli altri, per questo caricano costantemente selfie e sono sempre alla ricerca del loro miglior profilo, è molto probabile che cerchino apprezzamenti per il semplice fatto che non si piacciono, soprattutto chi ritocca con Photoshop.

Tu sei il padrone della tua bacheca ed hai il diritto di condividere ciò che vuoi, abbiamo solo espresso una semplice analisi.

Condividi con i tuoi amici perché analizzino meglio ciò che condividono sulla rete e non dimenticare di commentare con il tuo punto di vista.

Potrebbero interessarti 6 cose che non bisogna mai pubblicare su Facebook

Potrebbe interessarti:
Back to top button