10 luoghi che sembrano di un altro mondo e che vorrai correre a conoscere

Ti sei mai chiesto quali sono i luoghi più curiosi, strani e scioccanti del mondo? Per esempio, “La porta dell’inferno” in Turkmenistan è uno di questi. Si tratta di una voragine che si è creata artificialmente a causa di un incidente nel 1971 e che, da allora, continua a bruciare. Sono molti i turisti che ogni anno visitano il cratere, soprattutto di notte quando il suo fascino è ancora più peculiare.

Di Tormod Sandtorv – Flickr: Darvasa gas crater panorama, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=18209432

E proprio come questo, esistono altri luoghi che sembrano appartenere ad un altro pianeta. Visitare, o solo venire a conoscenza di questi posti meravigliosi può farci riflettere su quanto immenso e misterioso sia il nostro mondo e sul vero senso della vita.

Di seguito 10 luoghi affascinanti e misteriosi che sembrano essere di un altro pianeta:

Geyser fly, Stati Uniti

Questo geyser si trova in una proprietà privata negli Stati Uniti e più precisamente a Gerlach, nello stato del Nevada. Probabilmente, si tratta dell’unico geyser al mondo che si è formato a causa dell’uomo; nel 1916 venne realizzato un pozzo per la ricerca di falde acquifere sotterranee, poi negli anni ’60 l’energia geotermica presente nel sottosuolo ha causato una forte pressione ed il surriscaldamento dell’acqua, la quale ha trovato una via d’uscita attraverso una crepa presente nel vecchio pozzo e da allora sta continuando a generare un getto spontaneo che ha una temperatura di circa 200°C. Il particolare colore brillante delle rocce è dovuto all’azione di una particolare alga.

Spotted Lake, Canada

Spotted Lake, ovvero lago maculato, si trova nella Columbia Britannica Canadese e si tratta di un lago salato alcalino. Le acque del lago sono ricche di minerali tra i quali il solfato di magnesio, il solfato di sodio ed il calcio, inoltre, hanno una concentrazione di svariate altre sostanze come l’argento ed il titanio. Durante i mesi estivi la maggior parte dell’acqua presente nel bacino evapora e le concentrazioni di minerali emergono e si induriscono, creando delle grosse macchie di diversi colori, i quali dipendono dal tipo di minerale. I Syilx, una delle popolazioni autoctone della zona, ritenevano che il lago avesse delle forti proprietà terapeutiche. Ad oggi, il lago può essere visitato, ma sono moltissimi i cartelli che raccomandano di prestare molata attenzione, in quanto si tratta di un’area ecologicamente fragile.

Waitomo Caves, Nuova Zelanda

Queste spettacolari grotte si trovano nell’isola del nord in Nuova Zelanda. Si tratta di un grande complesso di grotte calcaree che si sono formate circa 30 mila anni fa a causa dell’erosione dell’oceano. Le grotte si possono visitare e sono una meta molto ambita dai turisti perché al loro interno si può godere di uno spettacolo mozzafiato, sembra di stare sotto ad un luminoso cielo stellato. Questo fenomeno è dovuto alla presenza di un insetto chiamato glow-worm, il quale si illumina come le lucciole.

Lago Natron, Tanzania

Il lago Natron si trova nello stato della Tanzania, più precisamente nella Rift Valley africana a circa 600 metri di altitudine. Si tratta di un lago salino, le sue acque possono arrivare a sfiorare una temperatura di 60°C. ed hanno un Ph estremamente basico che le rendono simili all’ammoniaca. La caratteristica principale di questo bacino è sicuramente il particolare colore rosso scuro con striature biancastre, questo fenomeno è dovuto ad un accumulo di sodio causato da frequenti evaporazioni. L’elevata salinità permette la rapida riproduzione di piccoli microrganismi tra i quali sono presenti i cianobatteri; questi minuscoli batteri che contengono un pigmento di colore rosso acceso sono la causa principale della particolare tonalità del lago. Questi piccoli esseri vivono in ambienti acquatici e si nutrono di luce solare attraverso un procedimento molto simile a quello della fotosintesi clorofilliana delle piante. Il Natron, da cui prende il nome il lago, viene anche chiamato carbonato idrato di sodio, si tratta di un elemento naturale che impedisce a qualsiasi essere vivente di poter sopravvivere. Oltre ad alghe e pesci estremofili, gli unici animali che possono sopravvivere nell’area del lago sono i fenicotteri perché dotati di uno strato protettivo corneo sulle zampe e sul becco.

Monte Tianzi, Cina

Il Monte Tianzi si trova nella provincia cinese di Hunan ed è all’interno della riserva naturale di Zhangjiajie. Si tratta di un luogo veramente incredibile, le montagne hanno l’aspetto di enormi colonne che si ergono fino al cielo; la loro conformazione è dovuta alla lunga ed incessante corrosione che il vento e la pioggia hanno provocato nel corso dei secoli. Come dicevamo è un luogo incantato con verdi foreste e panorami spettacolari, tanto incantato da ispirare gli scenari del film di fantascienza Avatar di James Cameron.

Socotra, Yemen

Socotra è la principale delle quattro isole che formano l’arcipelago di Socotra, il quale appartiene alla Repubblica dello Yemen e si trova a circa 350 Km a largo delle sue coste. Dal 2008 è diventato patrimonio dell’umanità dell’Unesco. La particolarità di quest’isola, caratterizzata dal clima tropicale desertico, sono le numerose specie endemiche; il 37% della flora presente sull’isola è unica al mondo. Tra tutte le piante la più caratteristica è sicuramente la dracena drago di Socotra, questo grazie alla particolare forma ad ombrello rivoltato e perché da essa è possibile estrarre una resina dal colore rosso che nell’antichità veniva utilizzata come medicamento, come colorante e come incenso.

Cenote Dos Ojos, Messico

By Cénote de Dos Ojos – Riviera Maya, CC BY-SA 2.5, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=1408539

In Messico, soprattutto nella penisola dello Yucatan, esistono moltissimi Cenote, si tratta di grotte o caverne di conformazione calcarea che si sono create per via dell’acqua piovana che non viene assorbita dal terreno. Il Cenote Dos Ojos è uno dei più spettacolarai, si trova immerso nella foresta ed il suo nome significa due occhi, in quanto si tratta di due grotte che sono collegate tra loro. Chi si trova in questi luoghi ed ama fare immersioni, o semplicemente praticare snorkeling, ha la possibilità di visitare le grotte che offrono dei colori spettacolari dovuti al riflesso dei raggi solari che filtrano all’interno ed alle conformazioni di stalattiti e stalagmiti.

Lago Bajkal, Russia

Il Lago Bajkal si trova in Russia, nella Siberia meridionale. Dal 1996 è entrato a far parte della lista dei luoghi nominati patrimonio dell’umanità dell’Unesco ed è una delle Sette meraviglie russe. Questo è il secondo bacino di acqua dolce più grande al mondo e di fatto il più profondo. Si stima che contiene circa il 20% delle acque dolci presenti sul pianeta (escludendo i ghiacciai e le calotte polari), il suo volume corrisponde all’incirca a quello di 5 grandi laghi americani messi insieme.

Vulcano Dallol, Etiopia

Il vulcano Dallol si trova a nord-est dell’Etiopia, questa zona è considerata uno dei posti più inospitali della terra. Si tratta di un insieme di saline in una vasta landa desertica dove le temperature possono arrivare fino a 60°C. L’ultima attività del vulcano risale al 1926, la zona circostante è circondata da geyser, camini delle fate e depositi di sale e zolfo. Queste conformazioni sono uniche al mondo ed il loro particolare colore è dovuto alla forte concentrazione di zolfo.

Parco Zhangye Danxia, Cina

“A visitor stands at a viewing platform in the Zhangye Danxia Landform Geological Park in Zhangye, northwest Chinas Gansu province, 22 September 2012.”

Le montagne presenti all’interno del parco Zhangye Danxia, si trovano nella provincia di Gansu, vicino al deserto dei Gobi in Cina. La particolarità di queste montagne sono i suoi brillanti colori che le rendono un luogo quasi surreale. La collisione della placca indo-australiana con l’Eurasia ha creato le suggestive increspature e la bassa piovosità, nel corso dei secoli, ha provocato il deposito di vari minerali dalle diverse colorazioni il quale ha donato queste particolari pigmentazioni di colore.

Cosa ne pensi di questi incredibili e meravigliosi luoghi? Ne conoscevi già alcuni? Lasciaci un commento e condividi con i tuoi amici di modo che anche loro possano conoscere questi posti tanto suggestivi. Non dimenticare di appoggiarci con un Like sulla pagina Facebook Curiosando si impara.

Back to top button