In Alaska quest’uomo sta dando da mangiare ad un grosso stormo di aquile calve, il video racconta un evento più unico che raro

Forse per qualcuno questa notizia potrebbe sembrare nulla di che; ciononostante, dovete sapere che vedere in natura una sola aquila calva è di per sé un evento molto raro e, a meno che non siano in uno zoo, interagire con loro è praticamente impossibile.

Di natura, l’Aquila di Mare Testabianca (Haliaeetus leucocephalus) o aquila calva, evita le aree dove sono presenti gli umani ed è in grado di rinunciare al cibo se nell’area di caccia ne avverte la presenza. Se quando si trovano all’interno del loro habitat vengono disturbate dall’uomo, tendono a mangiare molto meno e riescono a nutrirsi fino al 35% in meno rispetto al solito.

Nel filmato che seguirà si potrà vedere l’assoluta rarità del fenomeno, dove almeno 2-3 dozzine di aquile calve si avvicinano ai piedi del fortunato uomo che si appresta a dar loro da mangiare.

L’uomo inquadrato, Jessie Peek, ha la straordinaria fortuna di ricevere spesso e volentieri le visite dello stormo; inoltre sembrerebbe che i volatili abbiano stabilito una sorta di legame con il loro benefattore, tanto è vero che nel video si vedono le maestosissime aquile avvicinarsi con nonchalance al protagonista di questa vicenda, come se si fidassero ciecamente dell’uomo, tanto da nominare questo fenomeno “Solo un altro giorno in Alaska“.

Se non credi a ciò che dico prova a guardare il filmato qui sotto, non te ne pentirai affatto.

La natura è davvero affascinante e quest’uomo è assolutamente fortunato nel poter vedere cose che ad un qualsiasi essere umano risulta praticamente impossibile. L’incredibile stormo sembrerebbe fargli visita praticamente tutti i giorni, come se l’uomo fosse una sorta di prescelto dalle aquile stesse.

Cosa ne pensi di questa straordinaria storia? Lasciaci un commento e non dimenticare di condividere queste preziose immagini con i tuoi amici e di appoggiarci con un Like sulla pagina Facebook Curiosando si impara.

Condivisioni 429

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *