Il video mozzafiato dei fulmini girato con una videocamera che è in grado di catturare 1000 fotogrammi al secondo

Dustin Farrell è un fotografo americano che questa estate ha trascorso più di 30 giorni fuori casa per riuscire a catturare la maestosa bellezza dei fulmini. Egli ha viaggiato per oltre 20mila miglia andando in lungo e in largo per gli Stati Uniti ed è riuscito a catturare diversi fulmini, tutto questo è stato possibile grazie a delle apparecchiature costosissime e di ultima generazione, basti pensare che la sua Phantom Flex4k  è una videocamera che è in grado di scattare 1000 fotogrammi al secondo.

Il duro lavoro e i sacrifici fatti

Diversamente da quanto si possa pensare, l’attrezzatura appena descritta non ha reso semplice il lavoro del professionista, anzi, riuscire a catturare tutti gli istanti di “vita” dei fulmini è sempre un’impresa titanica e Dustin Farrell lo ha sottolineato più volte. A causa del suo stressante lavoro si è sentito spesso in uno stato di spossatezza e disagio psicologico poiché ha corso ovunque per poter riuscire a catturare quei determinati momenti in cui i fulmini si manifestano.

 Ciononostante non si è mai dato per vinto ed ha portato a termine la sua impresa.

La maggior parte dei  fulmini che vedremo sono stati catturati in Arizona e da quello che si può vedere appare chiaro che i fulmini differiscono molto tra di loro, basta vedere la forma e la velocità con le quali si manifestano. Di seguito l’incredibile video girato da Dustin Farrell, buona visione.

Senza alcun dubbio è un video stupefacente, tanto è vero che gli stessi fulmini sembrano irreali e fantascientifici. Diversamente dai nostri occhi, l’attrezzatura usata da Dustin Farrell riesce a catturare con assoluta precisione ogni istante del fulmine. Perciò i fulmini che noi vediamo non sono neanche l’ombra di ciò che sono realmente e questo video ne è la prova.

Cosa ne pensi del meraviglioso video girato da Dustin Farrell? Lasciaci un commento e non dimenticare di condividere queste fantastiche immagini con i tuoi amici e di appoggiarci con un Like sulla pagina Facebook Curiosando si impara.

Potrebbe interessarti:
Back to top button