Non riesci a perdere peso? Probabilmente fai questi 11 errori, scopri cosa evitare

Essere in linea o avere un peso che rientra nei canoni determinati da precisi parametri medici è una condizione che non tutti hanno e a cui molti aspirano. Che si tratti di un leggero sovrappeso o di un serio livello di obesità, in entrambi i casi, la cosa più opportuna da fare sarebbe quella di ascoltare il parere di un esperto ed individuare una strategia finalizzata ad eliminare o ad attutire i problemi che si hanno con la bilancia.

Sovrappeso ed obesità non solo rappresentano una condizione estetica che risiede al di fuori dei canoni che vengono propinati dai media, ma molto spesso rappresentano anche fasi patologiche lievi che ne anticipano altre ben più gravi: diabete, sovraccarico e conseguente malfunzionamento delle articolazioni e difficoltà cardiache in primis.

Chiunque, però, volesse capire perchè i suoi sforzi nel perdere peso non trovano risultati concreti o chi semplicemente volesse omologarsi ad un regime di vita salutare farebbe bene ad evitare di commettere questi 11 errori.

1# Mai fidarsi della pubblicità o delle scritte più evidenti sulle etichette. Può capitare infatti di imbattersi in prodotti pubblicizzati per un ridotto uso di zuccheri nella produzione o di grassi, che però mantengono livelli calorici generali elevati. La cosa giusta da fare è leggere i valori nutrizionali: è da lì che si capisce quali prodotti vanno evitati per un uso troppo elevato di nutrienti poco indicati in eccessive quantità.

2# Pesarsi troppo spesso: gli esperti consigliano di usare la bilancia ogni 15 giorni o al massimo ogni 7. Se state seguendo una dieta dimagrante rischiereste di essere demoralizzati da una mattinata in cui la ritenzione idrica genera una variazione di peso di 1 o 2 kg in più.

3# Fare solo esercizio fisico cardio: se frequentate una palestra pensando di fare solo tapis roulant o cyclette sarebbe sbagliato. L’illusione di sudare molto e dimagrire resterà tale, dato che in quel caso la perdita di liquidi vi illuderebbe troppo. È consigliabile anche fare altri esercizi che contribuiscono alla conservazione o all’incremento della massa magra e al conseguente innalzamento del metabolismo basale. L’ideale è combinare tutto.

4# Credere che ciò che è liquido non faccia ingrassare: erroneamente si immagina che ingerire una bevanda zuccherata non sia poi così dannoso: nulla di più sbagliato, dato che per confezionare una lattina di una delle più note bevande servono fino a 22 bustine di zucchero. Bevete principalmente acqua, evitando liquidi che apportino calorie.

5# Saltare i pasti: mangiare poco e spesso è una delle chiavi del dimagrimento o del mantenere una linea perfetta. E mai evitare una colazione nutriente, è la chiave per avere poca fame nel resto della giornata.

6# Ridurre le porzioni senza cambiare abitudini alimentari: nessuno è mai ingrassato mangiando dieci patatine fritte, ma è molto probabile che queste non basteranno a saziarvi. Scegliere, invece, frutta, verdura e ortaggi vi consentirà di poter mangiare tanto senza ingerire troppe calorie.

7# Evitare i cibi che subiscono troppe trasformazioni industriali: privilegiare quelli naturali e salutari.

8# Dormire poco crea degli scompensi ormonali che generano un humus poco adatto ad un dimagrimento o ad una linea perfetta, pertanto sinceratevi di riposare almeno 7 ore a notte.

9# Non mangiare alimenti ricchi di fibre porta a favorire la ritenzione idrica, nemica della linea e amica di problemi come la cellulite.

10# Pensare di avere risultati immediati è quanto di più sbagliato, occorre tempo ed applicazione. Quando tutto diventerà abitudine non peserà più.

11# Mangiare troppo è sempre sbagliato. Anche l’alimento più salutare di questo mondo non può essere mangiato in maniera illimitata, pertanto bisogna dosare le quantità per evitare di superare il livello di calorie consentite. Il parere di un esperto aiuterà chi vuole mettersi a dieta o restare in linea nel determinare le quantità giuste.

sifotography / 123RF Archivio Fotografico

Queste linee guida possono aiutare chiunque a restare o tornare in forma, ma si raccomanda sempre di rivolgersi ad un dietologo o a un nutrizionista per venire a conoscenza di quali potrebbero essere la terapia o le scelte giuste per ognuno.

Cosa ne pensi di questi consigli? Lasciaci un commento e non dimenticare di condividere queste informazioni con i tuoi amici.

Seguici per altre curiosità sulla pagina Facebook Curiosando si impara.

Potrebbe interessarti:
Back to top button