Questo papà vuole che anche nei bagni degli uomini ci siano i fasciatoi

Se di recente sei diventato genitore, sai benissimo che uno dei compiti più difficili e delicati per la cura del tuo bimbo è, sicuramente, quando arriva il momento di cambiargli il pannolino. Di fatto, non si tratta di una cosa troppo complicata quando abbiamo già fatto un po’ di pratica e siamo comodi nelle nostre case. Ma il discorso cambia quando ci ritroviamo a farlo fuori dalle mura domestiche. Probabilmente, ci saremo resi conto che la maggior parte degli esercizi pubblici dispongono dei fasciatoi per il cambio dei neonati solamente nei bagni dedicati alle donne.

Donte Palmer, un uomo statunitense di 31 anni padre di 3 figli, si è posto questo problema e, quasi senza volerlo, è diventato il leader di un movimento nel quale si chiede che anche nei bagni degli uomini siano presenti i fasciatoi per il cambio dei neonati. Il tutto è iniziato da alcune settimane quando Donte, sua moglie ed i suoi figli sono andati a cena in un ristorante. Ad un certo punto della cena, Liam, il figlio più piccolo, ha iniziato a lamentarsi. Donte sapeva che questo poteva significare solamente due cose: o che il piccolo aveva fame o che aveva bisogno di essere cambiato.

Così, ha portato Liam con sè nel bagno degli uomini per verificare se avesse bisogno di un pannolino pulito. Solitamente, Donte chiede a Isaiah, il figlio più grande di 7 anni, di dargli una mano. Quella sera Isaiah, mentre il padre era impegnato a controllare il fratello, ha scattato una foto, dopodiché, una volta ritornati a tavola l’ha mostrata ai propri genitori. All’inizio l’uomo pensava fosse un’immagine divertente, però poi la moglie lo ha fatto riflettere dicendo: “Noi donne non dobbiamo essere creative per cambiare un pannolino, al contrario tu devi trasformarti in un ninja”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Donte Palmer (@3boys_1goal) in data:

Donte si è reso conto che sua moglie aveva ragione ed ha deciso di pubblicare la foto sul proprio profilo di Instagram per cercare di creare consapevolezza tra le differenze che ci sono tra i bagni degli uomini e quelli delle donne. “Perché non ci sono fasciatoi per cambiare i pannolini nei bagni degli uomini? È come se non esistessimo. Si tratta di un qualcosa che facciamo molto spesso e guardate come sta comodo mio figlio”, scrive nel post insieme alla foto. Dal momento in cui ha pubblicato l’immagine, molti uomini hanno commentato per condividere la propria esperienza come padri.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Donte Palmer (@3boys_1goal) in data:

Donte afferma che prima di vedere la foto non aveva mai pensato a questo come un problema: “Se non c’è un fasciatoio mi invento qualcosa per poter cambiare mio figlio”. Piano piano sono arrivati i messaggi di altri papà ed è arrivato alla conclusione che si tratta di una cosa veramente ingiusta. “Come genitori dobbiamo essere visti allo stesso modo. Non siamo solo fornitori. Spingiamo i passeggini e ci alziamo alle quattro di mattina per scaldare biberon”.

“Mia moglie ed io condividiamo tutto in parti uguali. Lavoriamo entrambi molto duramente. Perché condividiamo la stessa responsabilità ma la società ci vede in modi differenti?, dice Donte. È vero che esistono dei bagni familiari in alcune strutture, però sono pochi. Per questo, ha chiesto ad altri padri di condividere sui social network le proprie esperienze per aumentare la consapevolezza su questa realtà e chiedere ai ristoranti e ad altri esercizi pubblici di mettere i fasciatoi anche nei bagni degli uomini.

Cosa ne pensi della richiesta di questi papà? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano dirti la loro opinione. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

515 Condivisioni

Cosa ne pensi?


<
>