Primo al mondo: un medico cura la sordità di un paziente con un trapianto pionieristico

Un medico sudafricano ha curato la sordità di un uomo utilizzando la tecnologia di una stampante 3D.

Il professor Mashudu Tshifularo e la sua equipe hanno realizzato con successo un intervento chirurgico di trapianto dell’orecchio medio di un paziente e, ora, sperano di poter aiutare molte più persone che soffrono di perdita dell’udito.

Il procedimento chirurgico pionieristico ha utilizzato delle ossa dell’orecchio medio stampate in 3D, le quali sono state sviluppate dal professor Tshifularo e dalla sua squadra all’Università di Pretoria, secondo quanto riporta un comunicato stampa del Governo del Sudafrica.

Usando la tecnologia di stampa in 3D, il chirurgo ha potuto, per la prima volta, ricreare le ossa e in seguito realizzare il trapianto.

Questa potrebbe essere la risposta per chi soffre di Ipoacusia conduttiva, un problema che interessa l’orecchio medio, il quale può derivare da un difetto congenito alla nascita, da infezioni, traumi o malattie metaboliche.

“Ritornare a sentire da subito”

Secondo il comunicato stampa, questo intervento può essere realizzato anche sui bambini appena nati.

Il primo paziente che ha ricevuto il trapianto è stato un uomo di 35 anni che ha subito la perdita dell’udito a causa di un incidente automobilistico. L’intervento è durato un’ora e mezza.

Il professor Tshifularo ha detto: “I pazienti recuperano l’udito immediatamente, però potranno notare la differenza nel giro di un paio di settimane per via delle fatto che sono avvolti con delle bende“.

L’uomo è orgoglioso del suo spettacolare successo che ha raggiunto insieme alla propria equipe.

Questo significa che siamo riusciti a fare qualcosa di nuovo per il mondo e le persone ci ricorderanno per questo“, ha affermato il medico.

Il professor Tshifularo è il primo specialista di colore in otorinolaringoiatria in Sudafrica ed è considerato come uno dei migliori del paese nel proprio campo.

Tecnologia accessibile

L’uomo ha affermato che la tecnologia 3D ci permette di fare delle cose che non avremmo mai immaginato e gli piacerebbe che potesse essere accessibile a tutti. Per questo motivo sta cercando degli sponsor per proporre questa tecnica alla comunità medica.

Si tratta di un grande passo in avanti che porterà speranza a molte persone che si vedono costrette a vivere in un mondo silenzioso.

Cosa ne pensi di questo grande progresso? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere queste interessanti informazioni. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

2K Condivisioni

Cosa ne pensi?


Potrebbe interessarti:
<
>