Portare i bambini nei musei significa accendere in loro l’amore per la cultura

Per crescere i bambini in modo sano, occorre anche far nascere in loro l’amore per la cultura e per cominciare a farlo, possiamo portare i bambini a visitare i musei. Quest’attività è importante per moltissime ragioni, in primis per lo sviluppo di un approccio creativo e culturale alla vita.

La creatività e la cultura non conducono automaticamente al benessere. Di fatto, è stato riscontrato che le persone che hanno alti livelli di creatività, spesso, oscillano tra un elevato grado di felicità e la malattia mentale, ma, nonostante questo, moltissimi studi dimostrano l’importanza di un’educazione artistica.

Potrebbe interessarti Un grande parco giochi gratuito ed immerso nella natura delle Dolomiti. È un vero paradiso per adulti e bambini

Le persone creative hanno sempre attribuito alla propria vita una grande importanza, dettata dalla ricerca della bellezza. Questa ricerca, ha dato molto significato alla loro vita, spingendoli ad offrirci i più importanti capolavori della storia. Trovare il senso della propria esistenza è sicuramente alla base per raggiungere il benessere, che è lo scopo della nostra vita. Infatti, secondo la pedagogia è il benessere ciò che dobbiamo ricercare, non la felicità.

La creatività ci permette di avere la mente aperta, cosa sempre più carente nella nostra società. Se coltiviamo la nostra creatività, saremo sempre più spinti ad essere curiosi e a ricercare nuovi stimoli che si possono trovare visitando musei ed esposizioni.

Non immaginiamoli come polverose raccolte di cose vecchie, perché sempre più musei offrono laboratori e esperienze interattive che spingono i più piccoli ad osservare, ad ammirare le meraviglie della natura e tutto ciò che li circonda. In questo modo non è detto che cresceremo degli artisti, ma, perlomeno, spingeremo i nostri figli a mantenersi curiosi, desiderosi di apprendere e ricchi d’interessi.

Per capire l’importanza di portare i bambini nei musei è stato svolto uno studio dall’Università di Roma Tre, durante il quale hanno utilizzato un vasto campione di oltre 7000 visitatori. Circa il 55% degli individui intervistati ha visitato per la prima volta un museo da bambino, prima di compiere i 10 anni, e il 61% di queste persone ha conseguito la laurea. Queste persone affermano di essere state accompagnate al museo da genitori ed insegnati e questo fattore indica che sia la famiglia che la scuola hanno collaborato allo sviluppo di questa apertura mentale.

Potrebbe interessarti I meravigliosi capolavori di Van Gogh, Monet e Degas arrivano in Italia per una mostra imperdibile

Tu porti i tuoi bambini a visitare mostre e musei? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere queste interessanti informazioni. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

1K Condivisioni

Cosa ne pensi?


Potrebbe interessarti:

Elide Groppi Munoz

Sono una ragazza di 32, curiosa da sempre, costantemente alla ricerca di nuove curiosità. Vi unite alla mia ricerca?
<
>