Un nonno ha difeso il proprio nipote gay e ha rinnegato la figlia omofoba per averlo cacciato di casa. Le ha inviato una lettera

Nel pieno del XXI secolo, ancora si fatica a credere che esistano persone con una mentalità talmente chiusa da non capire che l’amore è amore, indipendentemente dal genere o dalle preferenze di una persona.

Gli omosessuali vengono ancora rifiutati da molte società, tuttavia, spesso, questo sentimento proviene proprio dalle famiglie. Per fortuna, però, esistono dei nonni che fanno di tutto per difendere i propri nipoti e possono anche arrivare ad affrontare chi hanno cresciuto ed educato per anni.

Un nonno ha difeso il proprio nipote gay scrivendo una lettera alla figlia, nella quale l’ha ripresa per averlo cacciato di casa solo per le sue scelte sessuali.

Christine ha cacciato di casa Chad, quando il ragazzo ha confessato di preferire la compagnia di un uomo al posto di quella di una donna. Come ha raccontato il giovane a Someecard: “Questo è accaduto per via delle credenze religiose della mia famiglia, poiché si tratta di uno stile di vita che non è contemplato e che quindi va condannato“.

Tuttavia, quando il nonno di Chad è venuto a conoscenza dell’accaduto, non ci ha pensato nemmeno per un istante ed ha deciso di difenderlo scrivendo una lettera alla propria figlia Christine, nella quale ha esposto il proprio pensieri sull’ipocrisia e sulla maleducazione della donna e dove l’ha rifiutata, proprio come lei ha fatto con suo figlio.

Cara Christine, sono molto deluso di te come figlia. Hai ragione quando dici che abbiamo una ‘vergogna in famiglia’, ma ci sbagliano su ciò che è. Mandare via Chad dalla tua casa, semplicemente perchè ti ha detto di essere gay, è l’unico vero abominio che c’è qui. Un genitore che rifiuta il proprio figlio è la sola cosa che va contro natura“.

L’anziano le ha ricordato che essere gay non è un peccato e l’ha ripresa per le dure parole che ha usato nei confronti di Chad.

L’unica cosa intelligente che ti ho sentito dire è che non hai educato tuo figlio per essere gay, ovviamente non lo hai fatto. Lui è nato così e non lo ha scelto, proprio come non ha scelto di essere mancino. Tuttavia, tu hai scelto di essere offensiva, dalla mente chiusa e arretrata“.

Alla fine, ha dichiarato che lui stesso si prenderà cura dell’educazione del suo favoloso nipote e che non ha tempo da perdere con atteggiamenti tanto assurdi come quelli di sua figlia.

Così, mentre ci occupiamo di ripudiare i nostri figli, penso che mi prenderò questo momento per dirti addio. Ora devo prendermi cura di un nipote favoloso e non ho tempo per le crude parole di mia figlia. Se ritrovi il tuo cuore, chiamaci“.

Dicono che i nonni amino i loro nipoti più dei propri figli ed in alcuni casi è proprio vero. Questo nonno ha difeso suo nipote con le unghie e con i denti, poiché lo considera come la cosa più preziosa della propria vita e non lo giudicherà mai per le sue preferenze sessuali. Speriamo che Christine riconsideri presto la sua opinione e non perda Ciad solo per orgoglio.

Potrebbe interessarti I nonni che si prendono cura dei loro nipoti hanno la vita più lunga, lo spiega la scienza

Cosa ne pensi della lettera di questo nonno? Tu come ti saresti comportato? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano dirti la loro opinione. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

24K Condivisioni

Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.