I cani non muoiono mai, dormono vicino al tuo cuore

Non chiede nulla in cambio. Solo un amore che non capisce l’egoismo, solo una carezza nell’arrivare a casa, uno sguardo complice, un po’ di spazio sul divano. Gli animali domestici non conoscono né il passato né il futuro, però capiscono e si portano dentro quel linguaggio universale che noi, a volte, dimentichiamo: le emozioni“.

Perdere il proprio animale domestico implica un dolore molto simile a quello che dobbiamo affrontare quando perdiamo una persona cara. Probabilmente, alcuni non riescono a capire cosa si prova, poiché non comprendono l’importanza che possono arrivare ad avere gli animali nella nostra vita.

Il vuoto che si prova dentro dopo la perdita di gran parte della nostra allegria, è come un abisso che prima riuscivamo a riempire con la felicità quotidiana, perché faceva parte della nostra routine.

Era il complice più fedele delle nostre coccole e delle nostre carezze, il primo che si svegliava la mattina e l’ultimo a cui davamo la buonanotte.

Il seguente testo è stato scritto alcuni anni fa da Ernest Montague, però il tempo non ha reso le sue parole meno vere. Si tratta di un testo che raggiunge subito il cuore di chiunque abbia dovuto dire addio ad un amico fedele, a chiunque continui a provare il dolore dell’assenza ogni giorno.

I cani non muoiono mai. Dormono nel tuo cuore.

I cani non muoiono mai. Non sanno come farlo. Si stancano, diventano vecchi e gli fanno male le ossa. Certo che non muoiono. Se lo facessero, non vorrebbero sempre uscire a passeggiare, anche molto tempo dopo che le loro vecchie ossa hanno detto: “No, no, non è una buona idea. Non andiamo a fare un giro“. No, i cani vogliono sempre uscire a passeggiare. A volte, arrivano a fare solo pochi passi prima che i loro vecchi tendini cedano e li facciano cadere a terra, però i cani sono così. Loro camminano.

Non è che a loro non piaccia la tua compagnia. Al contrario, una passeggiata con te è tutto ciò che desiderano. Il loro migliore amico e la sinfonia di odori che regala il mondo. Pupu di gatto, il passaggio di un altro cane, un pezzo di biscotto in decomposizione e tu. Questo è ciò che rende il loro mondo perfetto, e in un mondo perfetto per la morte non c’è spazio.

Quello che accade è che ai cani viene sonno, molto sonno. Questo succede. Si tratta di un qualcosa che non insegnano nelle università rinomate, dove ti spiegano tutto sui quark e altre particelle e sull’economia secondo Keynes. Sanno così tanto che si dimenticano di dire che i cani non muoiono mai. È un peccato, davvero. I cani hanno così tanto da dare e la gente pensa solo a parlare e parlare.

Quando pensi che il tuo cane sia morto, si è solo addormentato nel tuo cuore. E, sicuramente, sta scodinzolando come un pazzo, vedi? Per questo senti tanto male al petto e continui a piangere. Chi non piangerebbe con un cane felice che muove la coda nel suo petto? Così, tac, tac, tac, questo fa male. Però muovono la loro coda solo quando sono svegli. Ed è proprio allora che stanno dicendo: “Grazie amico! Grazie per avermi lasciato questo posto al caldo per poter dormire vicino al tuo cuore, è il posto migliore“.

La prima volta che si addormentano, si svegliano continuamente ed è per questo che piangi tutto il tempo. Tac, tac, tac. Poi iniziano a dormire per più tempo. (Ricorda, il tempo nella versione per cani non è lo stesso tempo nella versione per umani. Quando porti il tuo cane a spasso, per lui è come se fosse una giornata intera di avventure in una sola ora. Ritornate a casa e deve aspettare un’intera settimana, un giorno per te è una settimana per lui, prima di ritornare ad uscire. Normale che gli piaccia uscire a passeggiare).

Come dicevo, dormono nel tuo cuore e quando si svegliano muovono la codina. Dopo alcuni “anni canini”, fanno dei riposini più lunghi, proprio come faresti tu. Loro sono stati dei bravi cani per tutta la loro vita, ed entrambi lo sapete. È stancante essere un buon cane per tutto il tempo, (specialmente quando si invecchia e fanno male le ossa e si cade e non si vuole uscire per fare pipì quando piove ma si continua a uscire), perché lui è un buon cane. Quindi capisci che ora che stanno dormendo nel tuo cuore, dormiranno sempre più a lungo.

Però, non farti ingannare, non sono morti. Questo non esiste. Dormono nel tuo cuore e si svegliano quando meno te lo aspetti. I cani sono così.

Potrebbe interessarti La missione spirituale dei cani nella nostra vita

Cosa ne pensi di questa dolcissima riflessione? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggerla. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Hai una storia da raccontarci? Scrivi a [email protected]

Potrebbe interessarti:
Back to top button