La legge dello specchio ci insegna come fare per essere felici

Quello che diamo è quello che ci viene restituito e ciò che è dentro di esso è anche fuori. Pertanto, tutto quello che c’è dentro di noi (timori, ostacoli e convinzioni) finiamo per tirarlo fuori nelle situazioni più importanti.

Tutto ciò che temiamo, che non ci piace o che ci preoccupa, finisce inevitabilmente per interferire con la nostra vita quotidiana. Tutto ciò che vogliamo eliminare o dimenticare, continua a perseguitarci attraverso degli avvenimenti correlati, questo accade perché la nostra realtà è composta da “specchi” che riflettono la nostra vita interiore.

Ci vergogniamo di accettare la nostra stessa ombra. Tuttavia, quello che consideriamo come il nostro lato oscuro è la porta d’ingresso di un altro lato meraviglioso di noi stessi. Tutto l’opposto esiste dentro di noi e il nostro compito è quello di abbracciare e di accettare tutto ciò che siamo. Non potremo catturare la luce fino a quando non riusciremo ad accettare tutta la nostra ombra“.

Come mettere in pratica la legge dello specchio

Grazie alla legge dello specchio possiamo imparare a gestire i nostri problemi con le altre persone. La legge dello specchio si basa su tre principi:

Ti dà fastidio ciò che sei
Ti dà fastidio ciò che vorresti essere
Ti dà fastidio il fatto di doverti arrendere

Ti dà fastidio ciò che sei

Se ti infastidisce una persona aggressiva, probabilmente, giudichi in cattivo modo le sue azioni ed il suo modo di rispondere; questo perché le sue reazioni ti mostrano alcuni aspetti di te stesso che non potresti vedere in altro modo. Riassumendo, ti arrabbi facilmente perché non accetti questa parte di te, per questo, quando qualcuno si arrabbia è facile che il suo comportamento ti infastidisca.

Se ti infastidisce una persona irrispettosa, prova a chiederti in quali occasioni sei tu a non mostrare rispetto. La legge dello specchio è molto chiara a questo proposito: se la mancanza di rispetto fosse un qualcosa che ti appartiene, non ti darebbero fastidio le persone irrispettose.

In questo caso bisogna prestare attenzione a non interpretare male queste parole. Se una persona mostra aggressività o mancanza di rispetto nei tuoi confronti, è normale essere infastiditi. Tuttavia, quando le persone irrispettose o aggressive ti infastidiscono sempre, indipendentemente dal contesto, si applica la legge dello specchio.

Tuttavia, è bene specificare un aspetto molto importante: se ti senti disturbato dalle persone irrispettose, non significa necessariamente che tu abbia un carattere irrispettoso. Probabilmente, sei una persona molto responsabile e rispettosa, ma hai qualcosa che è rimasto in sospeso nel tuo inconscio. Ad esempio, in alcune circostanze potresti non aver rispettato una persona cara e questa storia potrebbe aver creato in te una profonda ferita emotiva.

Forse non avresti voluto farlo, ma ora ti senti in colpa per questa cosa. Ad un livello inconscio, questa situazione (per te sgradevole) si manifesta attraverso i comportamenti irrispettosi degli altri. La tua reazione consapevole è quella di non sentirti a tuo agio di fronte ad una persona irrispettosa. Cosa si può fare in questi casi? Bisogna elaborare la propria esperienza con obiettività e nel caso in cui, in passato, hai commesso degli errori che non riesci a perdonarti, è il caso di non essere troppo duro con te stesso per non rovinarti il presente. Scarta tutto ciò che ti fa male del passato e concentrati sul presente.

Ti dà fastidio ciò che vorresti essere

Ti infastidiscono le persone che tradiscono il proprio partner perché, forse, faresti la stessa cosa, ti preoccupano le persone che rompono gli schemi perché anche tu lo vorresti fare, ma non hai il coraggio di farlo. Ti disturba essere invitato ad una festa di laurea, per il semplice fatto che vorresti essere tu a laurearti.

Ora prova a chiedere a te stesso: se aspiro a laurearmi e non ci riesco, mi sentirò sempre in difetto quando sentirò parlare di questo argomento? Probabilmente si, se non lavori su te stesso. Lavorare su te stesso significa pensare seriamente a ciò che davvero vuoi dalla vita.

Pensi ancora di avere bisogno di un titolo di studio per raggiungere i tuoi obiettivi? Allora fallo, anche se hai 60 anni, non è mai troppo tardi. Però, oltre a questo, dovresti chiederti: ho davvero bisogno di un titolo di studio per ottenere ciò che voglio? È molto importante saper definire cosa si vuole e perché.

A volte pensi di essere un fallimento solo perché non hai un titolo di studio. Questo è l’errore più grande che puoi commettere: il successo non si misura con gli obiettivi raggiunti, ma con il coraggio con cui si sono affrontati e gestiti i fallimenti. Se non hai conseguito il titolo di studio che speravi, ma nonostante questo vivi una vita fatta di soddisfazioni, allora, rimuginare sul passato non ha alcun senso. Siamo in costante evoluzione, perché le cose che oggi potrebbero sembrarti assurde e senza senso, un domani potrebbero essere molto importanti.

Ti infastidisce ciò che hai lasciato o che ti hanno tolto

Se quando eri un bambino i tuoi genitori non ti hanno dato la possibilità di avere quello che volevi, sicuramente, oggi non provi felicità per quei bambini che possono avere ciò che vogliono. Se hai rinunaciato ad una storia d’amore, critichi la vita di chi vive in coppia. E la lista continua.

Tuttavia, il vero problema non sono i giocattoli che non hai avuto e nemmeno vedere una coppia felice. Il problema siamo noi stessi che abbiamo scelto di ancorarci al passato e per questo abbiamo deciso di non evolverci.

È chiaro il concetto?

Il tuo partner, i tuoi amici e le situazioni esterne ti mostrano semplicemente alcune cose che non accetti di te e che non vuoi riconoscere. Non è cambiando partner, lavoro o città che risolverai i tuoi problemi. Se la radice del tuo problema inizia nel tuo mondo interiore e trascini dietro di te un conflitto irrisolto, lo porterai sempre con te. “Il tuo mondo esterno riflette il tuo mondo interiore“, questa frase riassume la “Legge dello specchio“.

Ricorda sempre che sei l’unica persona responsabile della tua felicità. Solo tu puoi creare la vita dei tuoi sogni. Se non ti piace il presente, solo tu puoi decidere di cambiarlo. La prossima volta che provi fastidio per l’atteggiamento di una persona, domandati: “Quale parte di me mi sta mostrando questa persona o questa situazione?“.

Potrebbe interessarti Questo è il modo corretto per chiedere qualcosa all’Universo

Conoscevi già la Legge dello specchio? Cosa ne pensi? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano dirti la loro opinione. Seguici per altre notizie, storie e curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Se hai una storia da raccontare, scrivi a info@curiosandosimpara.com

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

760 Condivisioni

Cosa ne pensi?


Potrebbe interessarti:
<
>