Le api sono i più importanti esseri viventi del pianeta e non ce ne rendiamo ancora conto

Secondo l’Earth Institute, l’ape è il più importante essere vivente sul pianeta, ma, negli ultimi anni, questa specie risulta essere a rischio di estinzione e uno dei responsabili è sicuramente l’uomo.

Da studi recenti è emerso un dato estremamente preoccupante: solo negli ultimi anni, circa il 90% delle api è scomparso. Tra le cause più comuni ci sono sicuramente i predatori, ma anche i virus ciclici tipici in natura.

Invece, tra le cause che derivano dall’uomo ricordiamo l’uso intenso di pesticidi, la deforestazione e la mancanza di fiori per l’impollinazione. Forse, l’uomo non riesce ancora a comprendere la gravità di questa situazione e, soprattutto, l’importanza delle api, in quanto fondamentali per il benessere di tutti.

Infatti, è bene ricordare che quasi il 70% dell’agricoltura mondiale dipende dal “lavoro“ delle api. Questi insetti, insieme ai bombi e, in piccola parte, alle vespe, svolgono la funzione di trasporto del polline da un fiore all’altro, garantendo la crescita di nuove piantine.

Dunque, è facile immaginare che senza vegetazione tutta la fauna morirebbe presto, incluso l’uomo. Inoltre, per avallare la tesi a favore di questi laboriosi insetti, uno studio condotto dal Centro per l’apicoltura imprenditoriale della Universidad Mayor (CeapiMayor) ha dimostrato che le api fanno parte di una delle poche categorie al mondo che non trasporta agenti patogeni.

Per questo motivo, c’è bisogno di una mobilitazione mondiale per salvaguardare questi insetti, la quale si incentri, innanzitutto, sull’abolizione delle sostanze nocive sulla vegetazione e su un attento sistema di monitoraggio per realizzare un’agricoltura più sostenibile. Attualmente, in Europa, la Francia ha adottato alcune regole, come ad esempio mettere al bando i 5 pesticidi responsabili della loro morte.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Eri a conoscenza di questo grave problema? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere queste interessanti informazioni. Seguici per altre notizie, storie e curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

Back to top button