Un insegnante allena i bimbi per evitare che vengano rapiti (Video)

Un vecchio detto che diceva “Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio” risulta essere molto attuale anche al giorno d’oggi e, per questo, un insegnante messicano di educazione fisica ha deciso di insegnare ai bambini della propria zona a difendersi da un possibile rapimento.

L’uomo, oltre ad essere l’insegnante di ginnastica della scuola che si trova nel distretto di Nopalera, a Città del Messico, tiene dei corsi gratuiti di basket e di pugilato per i bambini, presso il centro sportivo del quartiere. Per questo, approfittando del tempo libero che trascorre con i piccoli, ha deciso di insegnare loro anche delle vere e proprie tecniche di autodifesa che gli permettano di agire con sicurezza di fronte ad un possibile tentativo di rapimento.

Nel video pubblicato su Facebook, l’uomo spiega ai bambini in modo semplice cosa devono fare nel caso in cui un adulto sconosciuto li afferri per la mano e cominci ad allontanarsi insieme a loro. In pratica, l’uomo insegna ai bimbi ad immobilizzare il proprio rapitore ed a chiedere aiuto.

La tecnica:

Il bambino, con la mano libera si afferra al gomito dell’adulto e si appende di peso. Dopodiché, incrocia le gambe attorno alla gamba dell’adulto, lascia la presa del braccio e si afferra all’altra gamba, cercando di tenere la testa il più riparata possibile. Infine, il piccolo deve iniziare a gridare aiuto e, cosa ancora più importante, non deve smettere di farlo fino a che non arriva qualcuno.

Di seguito il video:

https://www.facebook.com/pontepila.nopalera.3/videos/130008605206403/

Insieme al video è stato scritto che si tratta di un esercizio che deve essere praticato fino allo sfinimento, infatti, invitano tutti i genitori di farlo a casa con i propri bambini.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Cosa ne pensi di questa tecnica di autodifesa per bambini? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano conoscerla. Seguici per altre notizie, storie e curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

Potrebbe interessarti:
Back to top button