Kimbo Caffè ha deciso di aumentare lo stipendio a tutti i suoi dipendenti

Nonostante le restrizioni a causa del coronavirus, ci sono molte aziende che stanno continuando a lavorare per garantire a tutti noi servizi e prodotti necessari. I dipendenti di tutte queste ditte stanno facendo dei grandi sacrifici perché, ogni giorno, escono dalle loro case per recarsi sul proprio posto di lavoro mettendo a rischio la propria incolumità e quella delle loro famiglie.

https://www.facebook.com/zetemasrl/photos/a.613651852027842/1780324042027278/?type=3

Proprio per questo motivo, sono molti i marchi che hanno deciso di dare ai propri impiegati dei benefici salariali, perché sono proprio loro che permettono di continuare a garantire la produzione. Una di queste società è la Kimbo Caffè S.p.a. che opera sul territorio napoletano e che si occupa della produzione di questa bevanda tanto amata dal popolo italiano.

Roberto Grasso, l’amministratore delegato di Kimbo, ha annunciato che l’azienda ha deciso di riconosce un premio di 200 euro al mese a tutti i dipendenti che stanno continuando a lavorare malgrado l’emergenza sanitaria in corso. L’incremento di stipendio sarà reatroattivo, ovvero sarà corrisposto anche per lo scorso mese di marzo, e verrà erogato fino alla fine dell’emergenza.

https://www.facebook.com/KimboOfficial/photos/a.150884034946752/954106661291148/?type=3

Oltre a questo, i dipendenti riceveranno anche un bonus dal valore di 300 euro nel momento in cui verranno raggiunti condivisi obiettivi aziendali. Inoltre, Kimbo ha provveduto alla sanificazione degli ambienti di lavoro ed ha garantito ad ogni lavoratore i dispositivi di protezione individuale.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Cosa ne pensi del gesto di questa grande azienda? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere queste buone notizie. Seguici per altre notizie, storie e curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

Back to top button