10 regole di sicurezza che dovresti insegnare a tuo figlio fin dalla tenera età

Proteggi il tuo bambino insegnandogli a proteggersi da solo

Fin dal primo giorno in cui si diventa genitori, la preoccupazione principale è quella che al proprio figlio non capiti mai nulla di male. Le mamme e i papà cercano di garantire in tutti i modi la sicurezza fisica ed emotiva dei propri bambini, infatti, è stato scientificamente dimostrato che nel cervello delle madri e dei padri si verificano dei cambiamenti volti a privilegiare la cura e la protezione del piccolo.

Di fatto, non bisogna essere iperprotettivi e iperapprensivi, ma è anche vero che abbiamo il dovere di insegnare ai bambini a proteggersi da soli, poiché man mano che cresceranno avranno sempre più indipendenza e dovranno sapersela cavare senza di noi.

Linee guida di sicurezza di base affinché i bambini imparino a proteggersi

1# Non aprire la porta di casa quando è solo

I bambini devono sapere che quando qualcuno bussa alla porta e sono da soli in casa, non devono assolutamente aprire. Inoltre, sarebbe opportuno insegnargli che non devono rispondere nemmeno al citofono.

2# Chiedere aiuto se viene importunato o bullizzato

Purtroppo il bullismo si verifica a qualsiasi età, per questo è bene parlarne con i bimbi per spiegare loro come comportarsi in questi casi. Solitamente, i bambini più introversi, soli e timidi sono le vittime preferite dei bulletti, ma potrebbe capitare a chiunque ed è importante spiegare ai più piccoli che se dovessero essere vittime di prese in giro, di umiliazioni o di aggressioni fisiche da parte di un altro bambino, devono immediatamente chiedere aiuto. È necessario che capiscano che chiedere aiuto non è sinonimo di debolezza, al contrario è un segno di forza e intelligenza che li contraddistingue da chi li sta importunando.

3# Non deve permettere a nessuno di toccarlo

I bambini devono imparare sin da piccoli che il loro corpo è il loro e che nessuno ha il diritto di toccarli. I bimbi devono sapere che i baci, gli abbracci, le coccole e le carezze devono essere destinati solo alle persone che amano e con le quali si è già instaurato un rapporto di intimità e fiducia. Per questo, è importante non costringerli a baciare o ad abbracciare chi non conoscono. Inoltre, è opportuno spiegare loro che ci sono determinate parti del corpo che gli altri non possono assolutamente toccare, nemmeno le persone più fidate, e che se questo dovesse accadere devono dire un secco no e correre immediatamente a raccontarlo a mamma e papà.

4# Memorizzare l’indirizzo di casa e il numero di telefono dei genitori

È sufficiente un secondo per perdere di vista un bambino, soprattutto quando si è in mezzo a tanta gente, per questo è importante spiegargli che se si dovesse perdere non deve spostarsi dal luogo in cui si trova e che può chiedere aiuto ad un adulto, specialmente se quest’ultimo si trova in compagnia dei propri bambini. Di fatto, è opportuno far memorizzare ai più piccoli sia l’indirizzo di casa che il numero di telefono dei genitori.

5# Attraversare la strada guardando sempre in entrambe le direzioni

Imparare ad attraversare la strada in tutta sicurezza fin da piccoli è essenziale, per far sì che questo accada bisogna insegnare ai bambini ad attraversare sempre sulle strisce e a rispettare i semafori pedonali. Tuttavia, anche in queste occasioni, è bene far capire loro che è necessario guardare comunque in entrambe le direzioni per assicurarsi che effettivamente non stia arrivando nessuna automobile.

6# Imparare la differenza tra segreti buoni e segreti cattivi

Può accadere che i molestatori di bambini usino i “segreti” come arma e, per questo, i bambini devono imparare a capire quali sono i segreti buoni e i segreti cattivi. Di fatto, è opportuno che sappiano che possono e devono parlare con i loro genitori di qualunque segreto li faccia sentire spaventati, a disagio, tristi, o preoccupati, con la consapevolezza di non essere rimproverati.

7# Navigare in Internet in modo sicuro

Il web non è affatto privo di rischi, per questo, quando un bambino è abbastanza grande per potervi accedere deve essere a conoscenza di alcune regole importanti. In primo luogo, deve sapere che non può fornire a nessuno i propri dati personali e che non è opportuno parlare o chattare con qualcuno che non si conosce nella vita reale. Inoltre, un buon rapporto di fiducia tra genitori e figli fin dalla tenera età può portare i bambini a parlare di qualsiasi cosa sembri loro strana o inopportuna.

8# Non andare con qualcuno che non conosce

I bambini devono sapere che se un estraneo chiede loro di seguirlo devono assolutamente rifiutare. Anche se queste persone dicono di conoscere i genitori, non devono mai fidarsi e non devono mai salire sulle macchine di chi non conoscono. Di fatto, devono imparare che sono solo alcuni familiari o amici che possono andare a prenderli e devono sapere che anche se questi ultimi dovessero ritardare di qualche minuto, devono assolutamente aspettare.

9# Usare la voce per difendersi

Se c’è qualcosa che ad un bambino non piace, deve sapere che ha il diritto di dire no. È bene insegnare ai bambini a dire la parola “basta” con determinazione, guardando negli occhi chi li sta infastidendo e mettendo le mani in avanti per proteggersi. Quando si sentono a disagio, devono sapere che possono andarsene, urlare e chiedere aiuto ad altri adulti.

10# Giocare in modo sicuro

Gli incidenti in tenera età capitano soprattutto durante il gioco, per questo i bambini devono sapere che gli oggetti piccoli non si mettono in bocca, che quelli affilati o appuntiti non si maneggiano e che non devono sentirsi obbligati a fare giochi di cui non si sentono sicuri, anche nel caso in cui altri bambini insistano per farglieli fare.

Stampa queste regole di sicurezza in modo che i tuoi bambini possano imparare a proteggersi.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Cosa ne pensi di queste semplici norme di sicurezza per i bambini? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Potrebbe interessarti:
Back to top button