Cacciano da una pasticceria due mamme con i loro 5 bambini per il cattivo comportamento dei piccoli

Uscire di casa con i bambini per andare a mangiare al ristorante o per andare a fare merenda in qualche locale, per alcuni genitori può risultare piuttosto complicato, poiché, proprio come noi adulti, anche i più piccoli possono avere delle giornate no e il semplice fatto di rimanere seduti e buoni in attesa del pasto, in alcuni casi, può essere piuttosto noioso.

Per questo, ci sono delle mamme e dei papà che utilizzano tablet o smartphone per intrattenere i propri figli a tavola, mentre altri preferiscono lasciar liberi i bambini di giocare e di esplorare l’ambiente in cui si trovano. Tuttavia, quest’ultima soluzione può comportare diversi rischi, soprattutto quando i bimbi sono molto vivaci, poiché, non essendo spazi progettati per il gioco e per le corse, potrebbero farsi male in diversi modi.

Di fatto, da qualche anno a questa parte, questo è un argomento che scatena non poche polemiche, proprio come è accaduto di recente, dopo che una donna spagnola, indignata per il trattamento ricevuto in una pasticceria, ha deciso di scrivere una recensione pungente su Google, la quale ha scatenato diverse discussioni tra gli utenti di Twitter che seguono l’account Soy Camarero, dove è stata condivisa la lamentela della mamma e la risposta del proprietario dell’attività in questione.

La mamma ha scritto:

Luogo NON ADATTO AI BAMBINI. Siamo andati a fare merenda con 5 bambini e abbiamo ordinato una consumazione per ognuno di loro. Quando hanno finito sono andati a giocare fuori, ad un certo punto un bambino ha urtato con il piede il muro e dato che davano fastidio, ci hanno invitati ad andarcene.

Dopo averci chiamato cattive madri e dopo aver suggerito di metter loro la museruola, ci hanno gridato ‘FUORI!’ con grande sorpresa di tutti i presenti.

Consigliamo loro di apporre un cartello con scritto che è vietato l’accesso ai bambini per evitare che situazioni così spiacevoli si ripetano.

Poi non vogliamo che i bambini trascorrano tutto il giorno con cellulari e tablet, però con il tipo di società che stiamo diventando, dove le risate dei giochi di alcuni bambini sono fastidiose, vedo che non abbiamo molte opzioni.

Deplorevole“.

In risposta a questa recensione il proprietario della pasticceria ha scritto:

I bambini possono giocare e urlare quanto vogliono, perché è per questo che sono bambini, ci mancherebbe altro, ma quando i bambini prendono ripetutamente a calci il muro finché non diventa nero, quando lanciano una lavagna contro una finestra e si appendono a un palo di legno rischiando di romperli entrambi, la cosa più logica e normale è che come titolare del locale vi chieda di controllare i bambini. E come risposta mi sento dire che devo sopportarlo perché consumano. Sopporta i tuoi figli a casa tua e insegna loro il rispetto e l’educazione perché non tutto si può fare. A mai più rivederci“.

In seguito, molte persone hanno preso le difese del titolare dicendo che ha fatto bene a comportarsi in quel modo, mentre altri, nonostante tutto, continuano a sostenere che i bambini hanno bisogno di divertirsi e di potersi godere la loro infanzia al meglio.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Secondo te chi ha ragione in questo caso? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Non è possibile copiare l'articolo, è protetto da copyright

error: Content is protected !!