Le adorabili cuffiette che proteggono dal congelamento i vitellini appena nati. Sono troppo carini

Ognuno di noi, da bambino, ha indossato almeno una volta un cappello fatto a mano dalla nonna o da una lontana zia. Però, le persone non sono gli unici esseri viventi che soffrono il freddo e, per questo, anche alcuni allevatori hanno deciso di proteggere il loro bestiame con degli abiti davvero adorabili. Questi “indumenti” sono adatti soprattutto ai più piccoli, i quali sono molto più delicati e soggetti a disturbi in caso di cambiamenti metereologici.

Di recente, l’account Twitter @ThisFarmingMan, ha pubblicato la foto di un vitellino mentre indossa come protezione dei paraorecchie rosa, proprio per ripararlo dal freddo.

Potrebbe interessarti La mucca piange da giorni per aver perso il suo vitellino, quando vede chi si avvicina impazzisce

L’immagine ha rgià superato i 170 mila like e le persone sono subito impazzite per il dolce vitellino con la cuffietta rosa.

È di vitale importanza difendere i vitelli dal freddo, poichè esso potrebbe portare al congelamento di alcune parti del corpo, nonché all’ipotermia e addirittura alla morte.

https://www.facebook.com/PPPShowCattle/photos/a.812317338785353/2513118505371886/?type=3&theater

Il Dr. W. Dee Whittier sostiene che i vitelli appena nati siano maggiormente a rischio, poiché il loro pelo è bagnato e hanno un sistema circolatorio meno capace di difendersi dai cambiamenti delle temperature rispetto a quello degli esemplari adulti.

https://www.facebook.com/PPPShowCattle/photos/a.812317338785353/2513118472038556/?type=3&theater

Oltre al freddo e la pioggia, l’elemento più dannoso è spesso il vento. Infatti, quando la temperatura è bassa e soffia vento freddo, gli animali percepiscono ancora meno gradi rispetto alla temperatura effettiva dell’ambiente.

https://www.facebook.com/PPPShowCattle/photos/a.288104304539995/1781303585220052/?type=3&theater

Il Dr. W. Dee Whittier ha sintetizzato in quattro punti cosa bisogna fare nel caso in cui si verificasse il congelamento di una o più parti del corpo dei vitellini appena nati.

1# Innanzitutto è necessario rilevare tempestivamente il congelamento. Questa fase consiste nell’esaminare attentamente i vitelli appena nati nel caso in cui fossero esposti a condizioni che potrebbero nuocere alla loro salute. Nello specifico, se le punte delle orecchie risultano essere congelate, esiste un rischio significativo di eventuali danni anche alle zampe.

https://www.facebook.com/9gag/photos/a.109041001839/10159227458911840/?type=3&theater

2# Scongelare la parte interessata rapidamente. Il danno da congelamento si verifica proprio durante la fase di scongelamento. La formazione di cristalli di giaccio danneggia tutti i tessuti ed un disgelo rapido riduce il tempo della presenza dei cristalli di ghiaccio.

https://www.facebook.com/9gag/photos/a.109041001839/10159227458996840/?type=3&theater

3# Prevenire il ricongelamento dopo aver scongelato la zona. Ciò significa che, nella maggior parte dei casi, sarà necessario un alloggio al caldo per diversi giorni, poiché i danni alla circolazione provocati dal congelamento iniziale, fanno sì che le parti già interessate si congelino molto facilmente.

https://www.facebook.com/9gag/photos/a.109041001839/10159227458896840/?type=3&theater

4# Mantenere calde le aree colpite. Se il giorno successivo dovessero essere ancora fredde al tatto, potrebbero essersi verificati dei danni abbastanza gravi, tanto da non permettere l’afflusso di sangue alle zampe o ad altre parti del corpo.

https://www.facebook.com/moomuffs/photos/a.791503691233965/791503671233967/?type=3&theater

Potrebbe interessarti Amazon vende delle imbracature per polli che aiutano il tuo pollo ad attraversare in tutta sicurezza

Sapevi dell’esistenza di questi “abitini” per proteggere dal freddo i vitellini appena nati? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano vederli. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Potrebbe interessarti:
Back to top button