Amministrare un comune per 100 euro

Di fronte ai grandi municipi che gestiscono gli stipendi di sindaci e consiglieri fino a sei cifre, il contrasto arriva proprio dalle realtà più piccole.

La sindachessa di un comune chiamato Ribatejada, nonostante lavori a tempo pieno presso gli uffici del municipio, ha scelto di percepire solamente 100 euro al mese, che è l’importo corrisposto per la partecipazione alle sedute plenarie.

Ribatejada conta 805 abitanti e si trova a circa 50 chilometri da Madrid, in Spagna. Ha un’estensione di 31,82 chilometri quadrati e tra i suoi patrimoni c’è una chiesa in stile mudéjar del XV secolo che è stata recentemente restaurata.

Carmen María González Escaso, la sindachessa, ha affermato che: “La mia è una questione personale e tempestiva. Sono uno di quelle persone che sostengono che tutto il lavoro debba essere adeguatamente remunerato“.

Alla donna spetterebbero 33 mila euro lordi all’anno, però, ha deciso di rinunciare al proprio salario. “Preferisco che questi soldi vengano destinati per pagare i libri delle scuole dei bambini o gli alimenti per i servizi sociali“, ha affermato la sindachessa.

Oltre a ricevere uno stipendio quasi simbolico, Carmen María, si è imposta un orario fisso. Arriva alle nove di mattina presso il Comune e non esce mai prima delle tre del pomeriggio. Alcune volte, si ferma fino a sera per portarsi avanti con il lavoro. “In un Comune così piccolo devo fare quasi tutto, per questo dedico tante ore“, afferma la donna.

La sindachessa aveva rinunciato al proprio posto di lavoro come responsabile dell’amministrazione presso una nota catena di supermercati per prendersi cura dei suoi figli: “Non potevo uscire di casa alle sette di mattina e ritornare alle undici di sera. Non avevo il tempo né per vederli né per prendermi cura di loro“.

A partire da quel momento, circa 12 anni fa, la donna ha cominciato ad occuparsi di politica. “La cosa che più mi piace è lottare per i miei cittadini, per il mio paese, poiché i miei figli sono cresciuti qui. Per questo amo ciò che faccio“, ha affermato Carmen María.

Il budget del comune di Ribatejada è di 600 mila euro, che il sindaco considera “molto basso” per tutto ciò di cui il comune ha bisogno. Tuttavia, riescono a contenere le spese, dal momento che gran parte di questo denaro è destinato alle spese correnti. La popolazione sta piano piano aumentando, poiché si stanno vendendo delle case che fino ad ora erano vuote. “Si tratta di coppie giovani che hanno pensato che si tratti di una buona opzione andare a vivere in un paesino tranquillo“.

Potrebbe interessarti La vita non deve essere solo lavoro, pagare bollette e morire!

Cosa ne pensi dell’impegno di questa brava sindachessa? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano conoscere la sua storia. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Potrebbe interessarti:
Back to top button