Una donna ha trasformato un albero morto di 110 anni in una piccola biblioteca gratuita che sembra un luogo incantato

In un mondo sempre più interconnesso, in cui basta un semplice click per accedere alle informazioni necessarie, nella nostra società i libri cartacei stanno via via passando in secondo piano.

Per questo, anche la capacità di immedesimarsi in una nuova storia, di sfogliare le pagine di un libro e di prendersi del tempo per fare delle riflessioni personali, sta scomparendo sempre si più.

Little Free Library è un’organizzazione non governativa che ha l’obiettivo di diffondere l’amore per i libri, stimolando la capacità di pensiero, e, non per ultimo, realizzando veri e propri scambi di libri di mano in mano in tutto il mondo.

Uno dei tanti scopi raggiunti dall’organizzazione è la realizzazione di più di 75 mila biblioteche, le quali sono diffuse in ben 88 paesi. Una delle biblioteche più belle appartiene ad una famiglia di Coeur d’Alene, in Idaho, negli Stati Uniti.

Sharalee Armitage Howard è un’artista e bibliotecaria che ha deciso di scavare nel tronco di un pioppo, il quale aveva più di 110 anni e per vari motivi doveva essere abbattuto, costruendo una splendida biblioteca libera dove è possibile scambiare i libri per incoraggiare la lettura.

Durante un’intervista, la donna ha dichiarato che non avrebbe mai permesso che un albero centenario come quello venisse cancellato per sempre.

Così, dopo aver scavato internamente il tronco, ha proseguito realizzando un tetto e un sistema di illuminazione sia interno che esterno, in modo da renderlo veramente un luogo accogliente e magico.

Nel seguente video puoi vedere questa fantastica biblioteca nel dettaglio:

Potrebbe interessarti Un’adorabile biblioteca mobile porta i libri ai bambini della Basilicata per promuovere la lettura

Non trovi anche tu che questa piccola biblioteca sia meravigliosa? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano conoscere questo bellissimo progetto. Seguici per altre notizie, storie e curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Se hai una storia da raccontare, scrivi a [email protected]

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

14K Condivisioni

Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.