“Chair challenge”, l’ultima sfida virale che solo le donne riescono a superare

Ultimamente, i social network si stanno riempiendo di immagini e video di persone che cercano di superare quella che è diventata l’ultima sfida virale. La prova si chiama “Chair challenge“, o sfida della sedia; di fatto, si tratta di un movimento che a prima vista sembra abbastanza semplice da eseguire, tuttavia, solo le donne riescono a farlo.

La sfida consiste nell’appoggiare la testa contro una parete, piegandosi in avanti e facendo in modo che la schiena formi un angolo retto con le gambe, dopodiché, bisogna afferrare una sedia con entrambe le mani e ritornare in posizione eretta.

Come si può vedere nei diversi video che circolano in rete, le donne non hanno alcun problema nel portare a termine la prova, mentre gli uomini non riescono a rialzarsi, nonostante non cambino né il peso della sedia né la distanza dalla parete.

Juan Rivera, un cardiologo portoghese, ha spiegato che: “Gli uomini non riescono a superare questa sfida perché il loro baricentro è posizionato più in alto rispetto a quello delle donne. Nell’uomo si trova all’altezza dell’addome, dove c’è una maggiore concentrazione di massa corporea, per questo, per lui risulta più difficile ritornare in posizione eretta“.

Anche se questa sfida potrebbe sembrare una novità degli ultimi tempi, la realtà è che questo stesso trucco è stato proposto per la prima volta quasi 40 anni fa, come si può vedere nel seguente video.

Dopodiché, è ritornato in voga nel 2009 sulla piattaforma di Youtube e di nuovo quest’anno grazie a TikTok.

Potrebbe interessarti Hai il coraggio di farlo? Quattro settimane per mangiare sano. Una sfida che devi superare

E tu ci sei riuscito? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano provarci. Seguici per altre notizie, storie e curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Se hai una storia da raccontare, scrivi a [email protected]

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

Potrebbe interessarti:

Non perderti:

Altri articoli