Duralex, un servizio da tavola infrangibile come la nostra nostalgia

“Anche voi conoscete o avete ancora queste stoviglie?”. Di recente, un utente di Twitter ha chiesto sul proprio account se anche i propri contatti si ricordassero del famoso servizio da tavola color ambra, composto da piatti, bicchieri, vassoi e tazzine. Chiaramente, sono state tantissime le persone che hanno risposto affermativamente alla sua domanda ed in molti hanno dichiarato di averle e di utilizzarle tutt’ora.

Si tratta di un servizio da tavola di origine francese che ha iniziato ad essere commercializzato in Europa e nel nostro paese nel 1945. E, di fatto, se molte persone continuano ad utilizzare queste stoviglie e ad averle nella propria casa è perché, come promettevano le vecchie pubblicità, sono praticamente infrangibili e sono per “Oggi, domani, sempre“.

Gli annunci pubblicitari degli anni ’60 affermavano che: il vetro temperato, che si ottiene riscaldandolo gradualmente fino a toccare la temperatura di 700 gradi Celsius e raffreddandolo improvvisamente, resiste agli urti e passa dall’acqua bollente al freddo senza rischio di rottura. In quegli anni, erano moltissime le famiglie che utilizzavano nelle proprie case questo servizio da tavola.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10200849546425874&set=a.1934502207163&type=3&theater

Il vetro temperato venne scoperto nel 1939 dall’azienda francese Saint-Gobain e, inizialmente, veniva utilizzato per fabbricare i finestrini delle automobili. Dopo la seconda guerra mondiale questo particolare vetro è stato anche destinato alla produzione di stoviglie per tutte le famiglie.

In principio, le stoviglie Duralex erano trasparenti, solo in seguito sono state aggiunte delle versioni in colore verde e ambra.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=2299471296942837&set=a.1411515202405122&type=3&theater

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Tu ricordi questo indistruttibile servizio da tavola? Ce l’hai ancora? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano ricordarli. Seguici per altre notizie, storie e curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

Potrebbe interessarti:
Back to top button