Un uomo coraggioso ha rischiato la propria vita per salvare un orso nero di 180 chili che stava per annegare

Gli orsi neri sono gli orsi più comuni che si possono trovare in tutto il territorio dell’America del Nord, tuttavia, quando un esemplare, probabilmente in cerca di cibo, è stato avvistato dai residenti di Alligator Point, una piccola comunità balneare che si trova sul Golfo del Messico, in Florida, hanno subito allertato le autorità affinché potesse ritornare al più presto nel proprio habitat.

YouTube/Protect All Wildlife

Sul posto si sono presentati i funzionari della Florida Fish and Wildlife Conservation Commission (FWC), i quali lo hanno colpito con un dardo per sedarlo, ma, prima che il tranquillante potesse fare effetto, l’orso è entrato in panico e si è buttato in acqua.

YouTube/Protect All Wildlife

Per fortuna, tra i funzionari della FWC era presente anche il biologo Adam Warwick, il quale, senza pensarci due volte, è prontamente intervenuto per impedire al grande animale di annegare, poiché quando i farmaci avrebbero fatto effetto l’orso non sarebbe più stato in grado di rimanere a galla.

YouTube/Protect All Wildlife

Così, il coraggioso uomo, dopo essersi tolto la maglietta e le scarpe è entrato in acqua ed ha nuotato per circa 25 metri prima di poterlo raggiungere. Il suo intento era quello di fargli cambiare direzione per evitare che andasse in acque più profonde e per farlo avvicinare il più possibile alla riva, ma, nonostante i diversi tentativi, in cui l’uomo si è posizionato davanti all’animale ed ha creato trambusto, l’orso non sembrava essere intenzionato a tornare indietro.

YouTube/Protect All Wildlife

Durante un’intervista Adam ha raccontato che: “La parte più spaventosa è stata probabilmente quando ha iniziato a guardarmi come se volesse arrampicarsi su di me per evitare di annegare e, a un certo punto, si è sollevato sulle zampe posteriori. Proprio davanti a me c’era un orso alto due metri. Ma, per fortuna, invece di balzare in avanti è caduto all’indietro, è rimasto sott’acqua per un paio di secondi ed è stato allora che mi sono spostato dietro di lui“.

YouTube/Protect All Wildlife

In seguito, con una mano il biologo ha afferrato la collottola dell’orso affinché non si potesse muovere e con l’altro braccio ha tenuto sollevata la sua testa per tenerla fuori dall’acqua. Per raggiungere la riva con il grande orso tra le braccia, Adam ha camminato a piedi nudi nell’acqua alta poco più di un metro su dei blocchi di cemento incrostati dai cirripedi.

YouTube/Protect All Wildlife

Una volta raggiunta la terraferma, insieme all’aiuto dei suoi colleghi, l’uomo ha caricato l’orso su un camion che lo ha portato nell’Osceola National Forest vicino a Salt Lake City, in Florida. Le probabilità che Adam potesse essere ferito, o persino ucciso, dall’animale selvatico erano veramente elevate, ma, per fortuna, è andato tutto per il meglio e l’uomo se l’è cavata con un graffio dell’orso su un piede e qualche ferita sempre ai piedi a causa dei cirripedi.

YouTube/Protect All Wildlife

Grazie a queesto grande uomo l’orso è potuto tornare illeso nel proprio habitat naturale.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Cosa ne pensi del coraggio di Adam? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Potrebbe interessarti:
Back to top button
Curiosando si impara

GRATIS
VISUALIZZA