13 storie di persone che raccontano come hanno affrontato i taccagni più estremi che contrattano fino all’ultimo centesimo

Sono molte le persone nel mondo che sfruttano al meglio ogni tipo di occasione per riuscire a risparmiare; pianificano il proprio budget e ci pensano due volte prima di spendere inutilmente del denaro. Risparmiare è un’abitudine molto importante, perché non si può mai sapere cosa potrà accadere in futuro ed avere dei soldi da parte può sempre fare comodo.

Tuttavia, a volte, è possibile anche imbattersi in individui che non solo sono restii a spendere, ma sono ossessionati dall’accumulare ogni singolo centesimo. Anche se relazionarsi con persone avare può essere complesso, possiamo comunque trovare divertente osservare le avventure che intraprendono quegli amici, colleghi o familiari che hanno lo scopo di diventare “milionari”, nonostante possano risultare maleducati agli occhi degli altri.

1#

Un mio parente, ogni volta che ne ha l’occasione, critica tutti gli eventi a cui viene invitato. Perché in uno hanno servito poco cibo, nell’altro non avevano piatti vegani, in quell’altro ancora hanno offerto solo acqua del rubinetto, che da tizio le bibite erano scadenti, che gli abiti degli invitati non erano all’altezza dell’occasione, che le decorazioni erano pacchiane e via dicendo. Tuttavia, nonostante il suo ‘buon gusto’, al matrimonio di sua figlia quello che diceva essere un grande buffet era composto solo da spaghetti con due tipi di condimenti insipidi“. Facebook/Edith Ocampo

2#

Mia sorella utilizza l’ammorbidente già usato. Quando finisco di lavare a mano tengo da parte l’acqua con l’ammorbidente, perché la vorrei usare per lavare il patio. Tuttavia, ogni volta che vorrei farlo, mi accorgo che al suo interno ci sono i vestiti di mia sorella e di suo marito. L’acqua nel recipiente è sporca e non profuma nemmeno più, ma secondo lei non bisogna sprecare nulla“. Facebook/Mgd Acuario

3#

Una sera, quando vivevo sola, c’era un ragazzo che voleva venirmi a trovare, era appena tornato a casa dal lavoro e gli dissi di sì. Venne in taxi e mi bussò alla porta chiedendomi i soldi per pagarlo. Lo mandai subito via con una scusa, così lui dovette tornare con lo stesso taxi ed io non gli diedi nulla“. Facebook/Eli Chauque

4#

Il mio ex titolare, un uomo d’affari, ogni tanto mi mandava a comprare il suo pranzo, solitamente, si trattava di un panino che costava 5 euro, lui mi dava sempre monete da 50 centesimi e diceva che se fosse mancato qualcosa lo avrei dovuto aggiungere io, perché poi me lo avrebbe rimborsato. Quasi tutte le volte c’erano solo 4 euro o 4 euro e 50“. Facebook/Antonio Sánchez

5#

Una volta mi venne chiesto di fare il padrino di battesimo ad una bimba. Comprai tutto il corredo per la piccola, però alla fine della giornata mi chiesero di pagare una parte di quello che avevo mangiato e di fare una colletta per pagare gli intrattenitori dell’evento. Ovviamente dissi loro che non avevo più soldi e loro mi diedero del ‘vecchio taccagno’. Dopo quella volta non li ho mai più visti“. Facebook/Mariano Gonzalez

6#

Mio marito una volta organizzò una grigliata per tutta la famiglia, comprò parecchi tipi di carne e li dispose in modo che gli ospiti potessero prendere ciò che volevano e servirsi da soli, a nessuno degli ospiti era stato chiesto di contribuire, nemmeno per le bevande. Al calar della sera mio marito si accorse che nel giro di poco tempo erano spariti i tagli di carne più costosi, nonostante avesse visto poche persone mangiarli. Una settimana dopo anche un suo cugino organizzò una grigliata, ma fece pagare una decina di euro a testa. Quando mio marito arrivò, fece pagare anche lui, poi, per curiosità, andò a vedere nel frigo e scoprì che il proprio cugino gli stava facendo pagare la stessa carne che aveva rubato da casa nostra pochi giorni prima“. Facebook/Diana Catalina García

7#

Qualche tempo fa era il compleanno di un collega. Così, io ed un altro collega abbiamo deciso di comprare una torta, i piattini e tutto il resto per festeggiare. Tuttavia, prima che avessi il tempo di tagliarla, il ‘festeggiato’ ha afferrato la torta e se l’è portata a casa. Io e l’altro collega siamo rimasti con il piatto e la forchetta in mano“. Facebook/Anilu Robles

8#

Quando ci accordiamo per andare a mangiare fuori, una mia conoscente fa pranzare o cenare a casa le sue figlie, affinché non ordinino dal menù. E se per caso a qualcuno viene in mente di dire qualcosa a riguardo, lei lo fulmina con lo sguardo“. Facebook/Nellys Bazaar

9#

Conosco una coppia con bambini che quando fanno una festa riservano panini e bibite solamente per loro stessi e li mangiano davanti agli invitati nel modo più naturale del mondo. L’ho potuto osservare in più di un’occasione“. Facebook/Chivis Blue

10#

Mia madre fu invitata ad un matrimonio e portò il suo regalo. Quando arrivò, vide che c’erano dei favoritismi nei confronti di un gruppo di persone, poiché loro ricevevano bibite, cocktail di frutta e panini, mentre a mia madre e ad altri invitati offrirono solo un bicchiere d’acqua. Mia madre si alzò, entrò in casa, andò nella stanza dove erano stati messi i regali e riprese davanti a tutti il suo regalo. Lei è la mia eroina“. Facebook/Maria Rosario Hidalgo

11#

Avevo una collega d’università che mangiava più di tre uomini, però quando arrivava il momento di dividere il conto, lei si chiudeva in bagno ed usciva solo quando il conto era già pagato. Quando le dicevamo di pagare la sua parte, si arrabbiava e ci diceva che eravamo pessime per pretendere “centesimi”. Una volta abbiamo voluto ‘vendicarci’. L’abbiamo invitata in un locale ed abbiamo ordinato le cose più care, poi, poco prima che portassero il conto, le abbiamo detto che avevamo dimenticato il portafoglio in auto e le abbiamo detto di aspettarci. Ovviamente non siamo più ritornate“. Facebook/Paulo Pa

12#

Mia figlia aveva un fidanzato che, nonostante avesse una famiglia piuttosto benestante e vivesse in una bella casa grande, i bagni avevano sempre un cattivo odore. Dopo essere andata a casa sua diverse volte, mia figlia capì che era perché non tiravano lo sciacquone. Quando gli chiese perché non lo facessero, disse che non lo tiravano quando facevano pipì, ma solamente quando facevano pupù, per risparmiare denaro e non dover pagare una bolletta dell’acqua troppo cara. Non durò molto la loro storia“. Facebook/Ana Benavidez

13#

Regalai a mia suocera un profumo per il suo compleanno. Dopo un po’ entrambe fummo invitate al compleanno di un bambino di 5 anni e lei gli portò in regalo il profumo da donna che le avevo dato io“. Facebook/Cristina Beatriz Verducci

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Tu hai mai avuto a che fare con persone estremamente tirchie? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Non è possibile copiare l'articolo, è protetto da copyright

error: Content is protected !!