Non ho più tempo da perdere, è ora di andare avanti

Non ho più tempo da perdere con le cose che non mi fanno stare bene, la vita è troppo corta per essere sprecata in attività futili e dannose. Possiamo passare una parte della nostra giovinezza senza sapere cosa fare di noi stessi e magari potremmo sbagliare più e più volte. Ma prima o poi arriverà quel momento in cui dovremo rendere conto a noi stessi, quel momento in cui dovremo tirare le somme di ciò che abbiamo fatto e/o non fatto, e di ciò che siamo diventati, nel bene e nel male. È arrivato il momento di allontanarmi dai soliti errori, dalle cattive compagnie, dalle cattive abitudini e dai futili pensieri che hanno attanagliato la mia mente per molto tempo, anzi, troppo tempo.

Noi siamo il frutto delle nostre scelte, fatte e non fatte

Potremmo dare un nome alla fase successiva: rinascita, maggiore consapevolezza di sé, amor proprio, o magari, semplicemente, mettere la testa a posto; ma in fin dei conti non importa più di tanto il nome che daremo a questo processo. Ciò che conta veramente sono l’esperienza e la presa di coscienza di quest’ultima. Molte persone vagano senza una meta perché non si sono mai prese la briga di fare dietro front per vedere il sentiero che hanno intrapreso (più o meno consapevolmente) e ciò che hanno seminato. Se non cambiamo senso di marcia continueremo a farci stramazzare al suolo dal continuo ripetersi degli stessi sbagli.

Siate gli eroi di voi stessi

So che è difficile cambiare, ma fidatevi se vi dico che è molto più difficile il contrario (ovvero non fare niente), specialmente quando ci rendiamo conto che c’è qualcosa che non va. Le sfide sono fatte per essere superate e noi non siamo altro che il risultato di tutto questo percorso: ciò che abbiamo fatto  ha determinato ciò che siamo ora e ciò che stiamo facendo determinerà ciò che saremo. Non dobbiamo cambiare per compiacere i desideri di qualcuno, dobbiamo cambiare per noi stessi e per le persone che ci amano veramente. In fondo migliorarsi equivale al massimo gesto di amor proprio: quello stesso amore che a volte ci può far male (nel farci notare i nostri sbagli ed i nostri errori) come se fosse un’amara medicina, ma che allo stesso tempo curerà i nostri mali e ci porterà ad un livello successivo, ovvero il posto che realmente meritiamo di occupare. Siate gli eroi di voi stessi ed andate avanti, conquistate la felicità, quella vera.

Cosa ne pensi di queste parole? Lasciaci un commento e non dimenticare di condividere l’articolo con i tuoi amici e di appoggiarci con un Like sulla pagina Facebook Curiosando si impara.

Condivisioni 2K

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *