Si sono stancati degli chef e hanno deciso di assumere nonne. Oggi hanno la migliore cucina casalinga

Nonne di diverse culture = miglior cucina di tutto il mondo.

A volte non è necessario andare in un ristorante di lusso per godersi un pasto delizioso, semplicemente, basta andare a trovare la nonna o la mamma e lei ci offrirà quei piatti casalinghi preparati con tutto l’amore del mondo.

Il proprietario di un ristorante di Staten Island, New York, ha fatto suo questo concetto per riuscire ad ottenere la ricetta del successo.

L’Enoteca Maria, al posto di assumere degli chef professionisti usciti dalle più famose scuole di cucina, ha deciso di ingaggiare solo nonne provenienti da diverse zone del mondo ed è stato un vero successo.

Da circa 10 anni, il proprietario, Jody Scaravella, ha aperto le sue cucine alle nonne di tutte le nazionalità. Al principio, viste le sue origini, ha cominciato solo con nonne italiane e per trovarle ha pubblicato un annuncio su un giornale in lingua italiana che riportava: “Si cercano casalinghe italiane per cucinare piatti regionali“.

Dopodiché, il suo team di cuoche si è espanso a nonne di diverse culture ed etnie per offrire altri piatti tipici oltre a quelli italiani.

Ora, in questo ristorante lavorano cuoche che provengono dalla Siria, dalla Polonia, dalla Nigeria, dal Venezuela, dall’Ecuador, dalla Turchia, dalla Francia e da molte altre nazioni. Inoltre, tra i suoi chef c’è anche Giuseppe Fraia, un nonno di origini calabresi che è addetto alla preparazione della pasta.

“Fa i ravioli, fa gli gnocchi di ricotta, fa le tagliatelle, prepara la pasta per le nostre lasagne. È fantastico”, ha raccontato Scaravella durante un’intervista al sito web Gothamist.

Al proprietario del ristorante, durante l’intervista, è stato anche chiesto come facessero ad andare d’accordo così tanti cuochi in una sola cucina e l’uomo scherzando ha risposto: “Ognuna di queste nonne italiane si sente come se fosse il capo, perché nella loro unità familiare sono al vertice di quella piramide. Quindi quando metti insieme tutte queste nonne in una stanza, tutte si sentono come se fossero al comando e ognuna di loro si chiede cosa ci faccia lì quell’altra persona. Può diventare rischioso”.

Il ristorante ha avuto e sta avendo un grande successo, Scaravella ha affermato di ricevere prenotazioni dall’Italia, dall’Inghilterra, dall’Australia e da molti altri paesi.

E tu mangeresti in questo ristorante? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere questa storia. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Potrebbe interessarti:
Back to top button