Il commovente processo per eccesso di velocità a un anziano di 96 anni

Fa commuovere il giudice quando confessa perché, a 96 anni, stava guidando oltre i limiti consentiti.

Questa è la storia di Victor Coella, un uomo di 96 anni che ha dovuto presentarsi in trinbunale per aver superato i limiti di velocità con la propria auto. Il suo video sta già facendo il giro del mondo, poiché il motivo per cui ha superato i limiti consentiti ha persino fatto commuovere il giudice che ha seguito il caso.

Nel video, che è stato divulgato dal programma Caught in Providence, su un canale televisivo statunitense, è possibile vedere l’aula del tribunale presieduta dal giudice Frank Caprio mentre legge le accuse attribuite a Victor : “Eccesso di velocità in prossimità di una scuola“.

Ma il magistrato è andato oltre alla semplice sentenza e si è interessato dei motivi che hanno portato l’uomo di 96 anni anni a guidare oltre i limiti di velocità consentiti.

Non vado veloce, signor giudice, sono un anziano di 96 anni“, si giustifica Victor che continua a parlare esponendo i veri motivi per cui si trovava al volante.

Guido solo quando devo farlo“, afferma mentre racconta che stava portando il proprio figlio dal medico. “Il mio ragazzo ha un handicap. Lo porto a fare le analisi ogni due settimane perché ha il cancro“, finisce per confessare di fronte all’espressione stupita e allo stesso tempo emozionata del giudice.

Quanti anni ha suo figlio?“, chiede il giudice. “63 signore“, risponde l’anziano con uno sguardo imbarazzato.

Tuttavia, il giudice indica a Victor un uomo presente in aula e gli dice scherzando: “Vede quel giovane laggiù? È mio figlio. Ora, lui mi guarda dicendo: ‘Papà, quando avrai 90 anni mi porterai in giro?’. Lei sta dando un cattivo esempio a mio figlio“.

Tutti sorridono in aula mentre Victor si mostra impaziente per poter sentire la sentenza. “Lei è un brav’uomo. Ascolti signore, le auguro tutto il meglio. Le auguro il meglio per suo figlio e gli auguro buona salute. Il suo caso è archiviato. Buona fortuna e che Dio vi benedica“, termina dicendo il giudice Frank Caprio, noto per la sua grande comprensione nei confronti delle persone in difficoltà che ha dimostrato in molti suoi casi, il quale spera di poter sempre essere un bravo padre, proprio come l’anziano che sta facendo emozionare tutto il mondo.

Di seguito il video:

https://www.facebook.com/caughtinprovidence/videos/390425978492976/

Potrebbe interessarti Un uomo getta un frigorifero in un burrone e la polizia glielo fa recuperare per punizione

Cosa ne pensi della decisione del giudice? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano conoscere la storia di Victor. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Hai una storia da raccontarci? Scrivi a [email protected]

Potrebbe interessarti:
Back to top button